venerdì 09 dicembre | 17:03
pubblicato il 25/set/2012 21:00

Allarme Napolitano: Corruzione vergognosa, risanare politica

Legalità va praticata sempre anche per contrastare antipolitica

Allarme Napolitano: Corruzione vergognosa, risanare politica

Roma, 25 set. (askanews) - Si stanno moltiplicando fenomeni di malversazione e di corruzione inimmaginabili, vergognosi, inaccettabili. Giorgio Napolitano non poteva ignorare l'ultimo, devastante, scandalo sull'uso dei finanziamenti pubblici che ha portato alle dimissioni della presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, fenomeno che però si sta rapidamente allargando ad altre regioni italiane, e il suo allarme è quanto mai forte e drammatico. Ma non è la prima volta che il presidente della Repubblica richiama la politica a risanarsi e a risollevarsi dalla degnerazione morale in cui è caduta, unico antidoto all'antipolitica dilagante. "Chi si preoccupa oggi giustamente per l'antipolitica - ha detto - deve sapere risanare in profondità la politica e risanare la politica si può se lo si vuole fare". Il capo dello Stato ha parlato oggi agli studenti che hanno partecipato al Quirinale alla cerimonia per l'apertura dell'anno scolastico, ha tracciato un bilancio del suo settennato, ormai prossimo alla scadenza, toccando tanti temi che gli sono stati cari nel corso del mandato: i giovani, l'Europa, l'unità nazionale e quindi il valore della "legalità", che va promosso nella scuola ma che troppo spesso viene disatteso nella amministrazione della cosa pubblica. "Purtroppo anche di recente la cronaca ci ha rivelato come nel disprezzo per la legalità si moltiplicano malversazioni e fenomeni di corruzione inimmaginabili, vergognosi - ha denunciato Napolitano -. Non è un contesto accettabile per persone sensibili al bene comune - ha avvertito - per cittadini onesti", ma anche "chi vuole promuovere nuovi investimenti non può ignorare lo svantaggio della corruzione e del malaffare", ha detto Napolitano ricordando quanto sia pericoloso per il nostro paese colpito dalla crisi economica scoraggiare "chi voglia avviare un'impresa". Perciò la lezione da dare ai giovani è che "la legalità si deve praticare a tutti i livelli, anche nel nostro piccolo mondo quotidiano, rispettando le regole, rispettano il prossimo, specie i più deboli". La preoccupazione di Napolitano sono proprio i giovani, "l'assillo di tutte le famiglie", ecco perchè ha voluto sollecitare ancora una volta l'impegno per il lavoro: "Dobbiamo costruire opportunità. Quel che mi si dice dovunque io vada: pensate ai giovani. Dobbiamo farlo - ha aggiunto il capo dello Stato - se vogliamo limitare l'emigrazione, in particolare dei giovani più ricchi di istruzione". Accanto al monito c'è però spazio anche per un messaggio di fiducia nel futuro: "L'Italia può farcela, può migliorare quando si impegna con sforzi collettivi e condivisi", basti pensare ai progressi compiuti nel nostro paese nel campo dell'istruzione. "Non ci si può abbandonare alla sfiducia nelle nostre possibilità - ha sottolineato il capo dello Stato - sottovalutando i progressi compiuti dall'Italia". Perciò ora "dobbiamo mettere a frutto il rinnovato senso di unità azionale", scaturito dalle celebrazioni per il 150esimo, ma sapendo che "le sorti dell'Italia sono legate a quelle dell'Europa" e che dunque "c'è bisogno di rafforzare la fiducia nell'Europa e nell'impegno comune per renderla più democratica e più forte".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina