lunedì 23 gennaio | 18:04
pubblicato il 22/ott/2014 20:12

Alla Leopolda anche toscani Sc: "montismo senza Monti insensato"

Nasce associazione, ok a "Pd 3.0-partito nazione" targato Renzi

Alla Leopolda anche toscani Sc: "montismo senza Monti insensato"

Roma, 22 ott. (askanews) - "Il Paese ha bisogno di un riformismo radicale che bene può essere rappresentato da Matteo Renzi. Il fatto che apra alla costruzione di una casa comune di tutti coloro che credono nel cambiamento è un fatto molto positivo. Dal lavoro ai diritti civili, dalla crescita ad un'idea liberale dello Stato quelle proposte che erano la forza dell'Agenda Monti possono trovare piena realizzazione in un Pd 3.0 o Partito della Nazione. Costruire una nuova classe dirigente, un nuovo sistema politico è una sfida impegnativa ma affascinante ed il traino di una leadership forte non può che far bene per mettere il turbo all'opera di cambiamento in atto" dichiarano Giuliano Gasparotti e Mattia Alfano, esponenti fiorentini di Scelta civica, vicini all'ex capogruppo Andrea Romano prossimo alla confluenza con Renzi

"Abbiamo partecipato fin dal 2010 - ricordano Gasparotti e Alfano- alla Leopolda, e salvo quella dello scorso anno, interna al Pd, non ne abbiamo mancata una. Abbiamo contribuito alla scrittura di importanti parti del programma 2012 dello stesso Renzi, con progetti ancora oggi in discussione. Abbiamo fatto campagna elettorale da renziani nel 2012 pur essendo sostenitori di Monti. Con Renzi abbiamo sempre mantenuto ottimi rapporti e ritornare quest'anno alla Leopolda sarà un modo per rincontrare gli amici di sempre. Il partito dei montiani senza Monti è un'opzione che non esiste. L'incapacità di costruire un orizzonte comune e le scissioni hanno fatto il resto, passando dai 3.500.000 di voti, 154.000 in Toscana, 53.000 a Firenze allo 0,7% delle europee. Ancora oggi, tra coloro che sono rimasti non si è riusciti a trovare un accordo per delle regole congressuali che arrivano con un ritardo clamoroso. Per questo, per tramite di un'associazione che presenteremo nelle prossime settimane, pensiamo che sia ora di dare slancio e profondità all'opera di cambiamento guidata da Matteo Renzi. L'obbiettivo è quello di canalizzare le forze della società civile ed avvicinare alla politica le eccellenze delle varie professioni: la politica ha bisogno di concretezza e di senso della realtà "

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4