giovedì 08 dicembre | 09:54
pubblicato il 30/gen/2014 19:58

Alitalia: Zingaretti, appello a Governo. Non penalizzare lavoratori

Alitalia: Zingaretti, appello a Governo. Non penalizzare lavoratori

(ASCA) - Roma, 30 gen 2014 - ''In queste ore si sta giocando una difficile partita sul futuro di Alitalia e sulle sorti di migliaia di lavoratori che hanno gia' pagato un duro prezzo per una privatizzazione messa in discussione nei fatti dopo pochi anni. Alitalia vuol dire tanto per il sistema del trasporto aereo nazionale, per il turismo e la competitivita' del Paese e per il sistema economico ed aeroportuale di Roma e del Lazio, che conta circa 36.000 addetti compreso l'indotto''. Lo dichiara in una nota il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. ''Mi sento, quindi, di rivolgere un appello ai vertici dell'azienda e al Governo affinche' si facciano tutti gli sforzi possibili guardando al futuro e alle potenzialita' di Alitalia, che si sta dimostrando appetibile ad investitori internazionali, piuttosto che a soluzioni di corto respiro che vadano a penalizzare solamente i lavoratori''. bet/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni