domenica 04 dicembre | 13:48
pubblicato il 11/ott/2013 12:35

Alitalia: Meta (Pd), cambio passo per garantire occupazione e rilancio

Alitalia: Meta (Pd), cambio passo per garantire occupazione e rilancio

(ASCA) - Roma, 11 ott - ''La soluzione individuata dal Governo, per consentire ad Alitalia di non lasciare gli aerei sulle piste degli aeroporti, segna un cambio di passo significativo rispetto all'approccio avuto cinque anni fa con la privatizzazione che vide un clamoroso disimpegno dell'ex Premier, il quale si era fatto garante dell'intera operazione verso i lavoratori. In attesa che il Cda di Alitalia approvi l'aumento di Capitale possiamo registrare che, per ora, per l'ex compagnia di bandiera ed i suoi lavoratori sopravvissuti a errori strategici come quello del Piano Fenice, che ha ridimensionato il vettore intercontinentale a compagnia regionale, si allontana lo spettro di un fallimento certo''.

Lo ha affermato il deputato Pd e Presidente della Commissione Trasporti della Camera, Michele Meta, secondo cui un fallimento ''avrebbe significato un ulteriore disastro dal punto di vista occupazionale, dopo il dramma della privatizzazione fatta in quel modo e che ha lasciato migliaia di lavoratori fuori dalla compagnia, per il trasporto aereo nazionale e per il principale ed unico Hub italiano ovvero l'aeroporto di Fiumicino a Roma''. ''Ora non resta che conoscere nei dettagli le sinergie industriali del nuovo assetto, che prevede l'ingresso di Poste, e gli scenari sulle alleanze internazionali che vanno rafforzate. In Parlamento - ha aggiunto Meta - audiremo nei prossimi giorni Governo, vertici di Alitalia e sindacati per definire un percorso che garantisca il rilancio della compagnia attraverso il Piano industriale presentato la scorsa estate, che punta al lungo e medio raggio correggendo l'impostazione di cinque anni fa che invece, concentrandosi su voli nazionali, ha ridotto il perimetro di Alitalia producendo perdite rilevanti per gli azionisti, considerando l'impatto sul mercato della concorrenza dell'alta velocita' ferroviaria'', ha concluso. com-brm/mar/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari