domenica 22 gennaio | 07:38
pubblicato il 16/dic/2013 20:48

Alimentare: De Girolamo, sistema etichette 'a semaforo' penalizza Italia

Alimentare: De Girolamo, sistema etichette 'a semaforo' penalizza Italia

(ASCA) - Roma, 16 dic - ''Il sistema di etichettatura a 'semafori' discrimina e penalizza ingiustamente alcuni alimenti ed e' potenzialmente distorsivo per il mercato. Si tratta di un meccanismo eccessivamente semplicistico e grossolano che, piu' che informare il consumatore, ne condiziona le scelte di acquisto in maniera discutibile. In piu' questo sistema, applicato anche ai prodotti DOP e IGP comunitari, arreca grave danno all'immagine delle produzioni di qualita'. Ho chiesto percio' alla Commissione di chiarire la portata di tale previsione normativa e di approfondire la tematica accertando se il sistema a 'semafori' sia in linea con la normativa comunitaria e non discrimini i prodotti di qualita', in particolare le DOP e IGP europee''.

Lo ha detto il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Nunzia De Girolamo, che ha partecipato al Consiglio europeo dei Ministri dell'Agricoltura e della Pesca , a Bruxelles.

A sostegno della posizione italiana, nel corso del Consiglio EPSCO (Salute), erano intervenuti Cipro, Francia, Grecia, Lettonia, Lussemburgo, Portogallo, Romania, Slovenia, Slovacchia, Spagna. La Croazia inoltre e' co-sponsor del documento presentato dal nostro Paese. In occasione del dibattito odierno, invece, al gruppo si sono aggiunti Ungheria, Irlanda, Bulgaria, Belgio e Repubblica Ceca.

''Anche il Ministro Bonino - ha aggiunto il Ministro De Girolamo - e' al nostro fianco in questa battaglia. Questa e' la dimostrazione della capacita' del nostro Paese di fare rete e mostra un risultato importante per l'agroalimentare italiano, che ha saputo coagulare attorno a se' consenso e l'appoggio di tutte le Istituzioni. Chiedo anche al Ministro Zanonato di portare il punto al prossimo Consiglio Competitivita'. Nella replica oggi del Commissario Borg dobbiamo riscontrare una prima apertura, in quanto e' stata sollevata la necessita' di verificare il sistema britannico.

A questo punto - ha concluso il Ministro De Girolamo - vorrei cogliere l'occasione per formulare i miei auguri al nuovo ministro dell'agricoltura tedesco, Hans-Peter Friedrich, dicendogli che mi aspetto da lui un appoggio su questo punto dalla Germania. Sarebbe una grande apertura a un'Europa uguale per tutti''.

com-mpd/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4