venerdì 24 febbraio | 13:41
pubblicato il 25/ott/2013 12:00

Alfano soddisfatto per parole Berlusconi: niente scissioni

"Lealisti volevano testa Angelino, non l'hanno avuta"

Alfano soddisfatto per parole Berlusconi: niente scissioni

Roma, 25 ott. (askanews) - "I lealisti volevano la testa di Alfano, Berlusconi non gliel'ha data". Sul fronte filogovernativo del Pdl, gli 'Innovatori' come si definiscono, le parole di Silvio Berlusconi vengano accolte con soddisfazione: "E' importante che abbia fatto una conferenza stampa per ribadire la stima ad Alfano e per confermare il suo ruolo di segretario. I lealisti volevano la testa di Alfano, non l'hanno avuta". Fonti vicine al vice premier osservano poi che "Berlusconi ha ribadito il sostegno al governo, e ha mostrato di aver compreso il senso dell'assenza di Alfano dall'Ufficio di Presidenza, ovvero un segno di rispetto verso il Cavaliere per non esplicitargli il suo dissenso". Nei prossimi giorni dunque "Alfano continuerà a lavorare per l'unità, posto che già con queste dichiarazioni Berlusconi ha risposto ai lealisti". Alle viste quindi "non ci sono scissioni o nuovi gruppi, aspettiamo il Consiglio nazionale dell'8 dicembre".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech