sabato 21 gennaio | 21:36
pubblicato il 09/ott/2013 12:00

Alfano: Pd non trasformi amnistia in norme contro una persona

"Non traducano parole Colle in referendum su Berlusconi"

Alfano: Pd non trasformi amnistia in norme contro una persona

Roma, 9 ott. (askanews) - "Sono convinto che occorra leggere con attenzione quello che ha detto il capo dello Stato, e inviterei il Pd a non trasformare tutto, anche la questioni delle carceri, in un referendum su Silvio Berlusconi, che non può essere messo in mezzo ad una discussione che non lo riguarda ma che riguarda l'intero Paese". Il segretario Pdl Angelino Alfano replica così al segretario Pd Guglielmo Epifani, che oggi ha posto il suo veto sulla possibilità che tra i reati sui quali interverrà l'amnistia ci siano anche quelli per i quali è stato condannato Berlusconi. "Spero che il Pd non voglia tradurre le parole del capo dello Stato in norme contro una persona", ha concluso sul punto Alfano.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4