domenica 22 gennaio | 18:00
pubblicato il 05/dic/2013 12:00

Alfano: finita fase in cui si parla, L. elettorale ora va fatta

"Non abbiamo aperto al doppio turno, siamo molto bipolari"

Alfano: finita fase in cui si parla, L. elettorale ora va fatta

Bruxelles, 5 dic. (askanews) - Dopo la bocciatura del "Porcellum" da parte della Corte costituzionale "è finia la fase in cui si parla di legge elettorale, ora comincia la fase in cui bisogna fare la legge elettorale". Lo ha detto oggi a Bruxelles il ministro dell'Interno e leader del Ncd, Angelino Alfano, parlando con la stampa a margine del Consiglio Giustizia e Affati interni. Alfano ha pero' gelato le speranze di chi spera che questa situazione dia nuove chance a un nuovo sistema eletorale a doppio turno. "Non abbiamo aperto al doppio turno", ha detto, parlando come leader del Ncd, aggiungendo : "Noi siamo molto bipolari, nel nostro Dna c'è il concetto che bisogna fare una scelta, noi stiamo con il centro destra e non con la sinistra". Oltre a questo punto, quello di dover scegliere chiaramente in quale dei due campi stare ("e noi - ha puntualizzato Alfano - vogliamo essere un pilastro fondamentale del centro destra"), la nuova legge elettorale dovrà restituire agli elettori "la scelta del proprio deputato o del proprio senatore. Questa sentenza - ha sottolineato il ministro - ci indirizza con forza verso quest'obbligo di scegliere". Quanto alla polemica sulla possibilità di trasferire dal Senato alla Camera l'iniziativa della nuova legge elettorale, Alfano ha osservato che "siamo in un contesto di bicameralismo perfetto, dove si comincia non si finisce, bisogna andare all'altro ramo del Parlamento. Mi sembra una polemica un po' speciosa: ora la discusssione è incardinata al Senato e lavorerà il Senato". Sull'apertura di Silvio Berlusconi alle primarie di coalizione nel centro destra, infine, Alfano ha detto di esserne "molto soddisfatto", perché "dimostra la lungimiranza del presidente Berlusconi". Si tratta, ha concluso, di "una scelta importante, che va incontro a quello che avevamo chiesto noie che era stato molto condiviso anche da altri esponenti del centro destra, come il presidente Maroni".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4