domenica 22 gennaio | 12:05
pubblicato il 25/feb/2016 12:38

Alfano: abbiamo impedito rivoluzione contro natura in ddl Cirinnà

Istituto giuridico matrimonio resta ben distinto da unioni civili

Alfano: abbiamo impedito rivoluzione contro natura in ddl Cirinnà

Bruxelles, 25 feb. (askanews) - Sulle unioni civili "abbiamo impedito una rivoluzione contro natura e antropologica, e credo che averlo impedito sia stato un nostro risultato". Lo ha affermato il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, al suo arrivo al Consiglio Affari interni dell'Ue a Bruxelles.

"Ha vinto il buonsenso, perché è assolutamente di buon senso dare più diritto anche ai soggetti dello stesso sesso che compongono una coppia, un'unione, e nello stesso tempo mantenere l'istituto giuridico del matrimonio ben distinto da quello dell'unione", ha affermato Alfano, aggiungendo che "è stato un bel regalo all'Italia avere impedito che due persone dello stesso sesso, cui lo impedisce la natura, avessero la possibilità di avere un figlio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4