mercoledì 07 dicembre | 21:23
pubblicato il 16/ago/2011 11:20

Al via a Madrid Giornata mondiale gioventù, giovedì arriva Papa

Un milione ragazzi. Domani manifestazione di protesta per costi

Al via a Madrid Giornata mondiale gioventù, giovedì arriva Papa

Città del Vaticano, 16 ago. (askanews) - Prende il via oggi a Madrid la Giornata mondiale della Gioventù (16-21 agosto). Migliaia i giovani già arrivati nella capitale spagnola da ogni parte del mondo: sono attesi oltre un milione di ragazzi. Giovedì arriva il Papa e rimane nella capitale spagnola per quattro giorni. Domani, intanto, avrà luogo una manifestazione di protesta di 'indignados' e associazioni laiche. Quella di Madrid è la ventiseiesima edizione delle 'Gmg'. Quest'anno il grande happening di giovani cattolici è intitolato 'Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede', motto tratto dalla Lettera di San Paolo ai Colossesi contenuta nel Nuovo testamento. La messa di inaugurazione sarà presieduta questa sera alle 20 dal cardinale arcivescovo di Madrid, Antonio Maria Rouco Varela, nella Plaza de la Cibeles a Madrid. L'eucaristia sarà dedicata al beato Giovanni Paolo II, che ha inventato le Giornate mondiali della Gioventù. "L'evangelizzazione ha come fondamento l'annuncio di Gesù Cristo risuscitato", ha detto ai microfoni di 'Radio vaticana' il cardinale Rouco Varela. "E' questo che si vivrà a Madrid nell'arco di tutta la settimana in forma super esplicita nelle celebrazioni liturgiche, molto esplicita nelle catechesi, e anche implicita, ma con moltissima espressività, in tutto il programma di attività culturali, artistiche e sociali che caratterizzano quest'avvenimento, specificatamente nelle sue serate; ma soprattutto molto esplicita nelle moltissime ore di preghiera e di adorazione che avranno luogo a Madrid durante tutta la settimana". Nella capitale spagnola sono attesi un milione di giovani, la maggior parte proveniente dai paesi europei. Dall'Italia è prevista una presenza di 100 mila giovani, oltre 100 vescovi, 2000 sacerdoti. Un numero elevato di giovani che è "indice di una domanda diffusa, quella di essere accompagnati in un apprendistato all'arte di vivere di cui la Chiesa si fa carico nella sua dimensione educativa", afferma al Servizio informazione religiosa ('Sir') il portavoce della Cei, mons. Domenico Pompili.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Renzi: governo istituzionale ma largo, sennò non temo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni