mercoledì 07 dicembre | 17:17
pubblicato il 07/ott/2014 20:04

Al Senato ddl unioni gay fermo in attesa di un testo del governo

Annunciato in Commissione dal viceministro Costa a fine luglio

Al Senato ddl unioni gay fermo in attesa di un testo del governo

Roma, 7 ott. (askanews) - Il disegno di legge sulle unioni civili e le coppie di fatto all'esame della commissione Giustizia del Senato non avrà vita facile: non che finora il provvedimento sia andato avanti a passo spedito ma dopo la circolare con cui il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, chiede ai prefetti di non trascrivere le unioni fra gay che i Comuni dovessero registrare l'iter rischia di rallentare ancora di più.

Questa la 'storia' del provvedimento: dopo un anno di dibattito sulle varie proposte di legge, il 2 luglio scorso la relatrice Monica Cirinnà, senatrice del Pd, ha presentato un nuovo testo unificato che sarebbe dovuto diventare la base per il prosieguo della discussione. L'articolato prevede la regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso istituendo un registro nazionale presso ogni comune e disciplina le convivenze. Tuttavia, nella seduta del 29 luglio il viceministro della Giustizia Enrico Costa ha reso noto che il Governo intendeva trasmettere alle Camere un disegno di legge sulla materia chiedendo di conseguenza alla Commissione di sospendere l'esame della proposta di testo unificato presentata dalla relatrice. Su proposta del presidente della Commissione, Francesco Nitto Palma (Fi), è stato deciso quindi di rinviare la questione dopo la pausa estiva facendo ricorso, alla ripresa dei lavori, all'articolo 51, comma 2 del Regolamento. Tale disposizione prevede il differimento o la sospensione dell'esame dei provvedimenti fino alla presentazione del disegno di legge governativo, ma comunque per non più di un mese.

L'ultimo avvistamento del ddl sui resoconti della Commissione risale allo scorso 3 settembre quando Nitto Palma ha spiegato che "è stato rinnovato l'invito al vice ministro della Giustizia Enrico Costa a far conoscere tempi e contenuti delle eventuali iniziative governative in materia". E' passato più di un mese però e nel governo non sembrano esserci le condizioni per una proposta condivisa sul tema.

Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni