venerdì 20 gennaio | 19:16
pubblicato il 18/set/2014 19:39

Airaudo(Sel): bisogna creare lavoro, non distruggerlo

"Serve un fronte per i diritti" (ASCA) - Roma, 18 set 2014 - Il lavoro deve essere "creato" e non "distrutto". Giorgio Airaudo, Sel, commenta cosi' la riforma del lavoro presentata dal governo: "Quello di cui ha bisogno l'Italia sono interventi per creare lavoro e non interventi che lo distruggono, o lo rendono piu' ricattabile aumentando la gia' ampia liberta' di licenziamento e proponendo il demansionamento, cioe' un abbassamento del salario reale dei lavoratori. E' necessario invece costruire nel Parlamento e nel Paese un fronte per il diritto al lavoro e per i diritti nel lavoro".

Pol/Adm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4