venerdì 24 febbraio | 05:38
pubblicato il 23/gen/2013 14:19

Agricoltura: Catania, subito approvazione ddl contro cementificazione

(ASCA) - Roma, 23 gen - ''Voglio assolutamente, in qualsiasi modo mi adoperero' dopo questa esperienza, contribuire affinche' venga approvato il disegno di legge che ho preparato contro la cementificazione dei terreni agricoli. E' un'urgenza assoluta, molte zone sono compromesse e bisogna assolutamente difendere quello che resta della nostra agricoltura''. Lo ha detto il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Mario Catania, in occasione della conferenza stampa di presentazione delle azioni di governo attuate nel 2012 in ambito agricolo, tenutasi al ministero.

''Voglio poi - ha aggiunto Catania - intervenire nuovamente a sostegno del reddito dei nostri agricoltori. E' fondamentale avere una filiera che funzioni bene''.

''Infine - ha concluso il ministro - bisogna lavorare ancora per la tutela del made in Italy. E' una guerra lunga che dovremo affrontare con sempre piu' impegno nei prossimi anni''.

res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech