lunedì 05 dicembre | 18:04
pubblicato il 04/giu/2013 13:46

Agricoltura: a Turi 8* Festa nazionale ciliegia, e' eccellenza d'Italia

+++Il nostro Paese e' forte in ricerca e innovazione ma servono sostegni alla produzione e compattazione della filiera+++.

.

(ASCA) - Roma, 4 giu - La ciliegia e' ambasciatrice dell'Italia e della Puglia nel mondo, ma per sostenere la sua eccellenza servono sostegni alla produzione e una compattazione della filiera, debole soprattutto nel suo primo anello, con una produzione ancora troppo frammentata, e in quello della distribuzione e della trasformazione. Intanto, per celebrare questa produzione tipica italiana (il nostro Paese e' leader assoluto a livello europeo e quarto produttore nel mondo dopo Usa, Turchia e Iran), oggi al Senato c'e' stata la presentazione dell'8* Festa nazionale della ciliegia, che quest'anno sara' ospitata dal 7 al 9 giugno a Turi, capitale del Triangolo rosso della produzione cerasicola in Puglia, regione che da sola assicura il 40% della produzione nazionale del settore.

''L'obiettivo comune e' quello di sostenere, promuovere e valorizzare un segmento di particolare importanza per l'economia pugliese, qual e' quello agricolo e, in particolare, quello riferito alla produzione cerasicola - ha dichiarato il senatore Pdl, Luigi d'Ambrosio Lettieri -. Con la presentazione quest'oggi in Senato dell'8^ Festa nazionale della Ciliegia che quest'anno fara' tappa a Turi, vogliamo mettere in campo tutte le sinergie necessarie, tra istituzioni locali, nazionali e produttori, perche' la strada della tutela di questo prodotto eccezionale e di alta qualita' della nostra terra porti ad una vasta e significativa azione di consolidamento della capacita' competitiva dei nostri produttori che non potra' che avere una positiva ricaduta anche sul piano occupazionale. Parole d'ordine sono: ricerca, innovazione, tutela e valorizzazione della produzione di qualita'''.

Ferdinando Albano, presidente dell'Associazione nazionale Citta' delle ciliegie, che raccoglie 65 comuni sul territorio nazionale e copre l'80% della produzione cerasicola italiana, ha posto dal canto suo l'attenzione sulla necessita' di una particolare tutela ai produttori, per la specificita' stessa della coltura cerasicola (produzione fortemente compressa nel perido massimo di due mesi, necessita' di raccolta immediata del frutto, che deve essere distribuito e consumato nell'arco di 48-72 ore, coltura fortemente 'metereopatica' ovvero esposta agli effetti determinanti del clima), oltre che sulla necessita' di avere un tavolo di settore inserito nel comparto dell'ortofrutta. ''La nostra Associazione, che quest'anno celebra il decennale dalla fondazione, non e' simbolica, ma si impegna da anni per poter avere dalle istituzioni l'attenzione necessaria per la sopravvivenza di questa attivita', che registra per l'elevato tasso di pericolosita' e incognite cui e' esposta, un progressivo calo nelle colture, a favore soprattutto di ulivi e viti - ha proseguito Albano -. Senza contare l'assalto concorrenziale che subiamo da Paesi quali Turchia, Marocco, Spagna e Grecia.

Due anni fa proponemmo di dichiarare la ciliegia frutto nazionale, visto che riassume in se' i colori della nostra bandiera: il bianco della fioritura, il rosso del frutto maturo, il verde del fogliame. Rilanciamo l'idea''.

L'Italia e' particolarmente impegnata nel settore della ricerca e della sperimentazione, basti pensare al collegamento con l'Universita' di Bologna Alma Mater nella selezione di nuove varieta' (5 quelle registrate negli ultimi 10 anni per le loro particolari qualita' organolettiche e produttive). Senza dimenticare l'impegno della Puglia, che a Conversano ospita il Centro per la valorizzazione della cerasicoltura della provincia di Bari dove e' stata realizzata la piu' vasta e completa collezione varietale di ciliegio dell'Italia meridionale. Il Centro ha una sua valenza anche sul piano dell'assistenza ai produttori cui fornisce preziosi indirizzi operativi per migliorare sempre di piu' la produttivita' e la competitivita'.

La deputata Pd, Colomba Mongiello ha posto l'attenzione sul problema della ''frammentazione dell'offerta per questo prodotto'' ed espresso l'auspicio che le ciliegie possano venir valorizzate ad esempio anche con la loro introduzione nel paniere delle scuole.

A concludere le parole del presidente della commissione Agricoltura del Senato, Roberto Formigoni: ''Diamo piena attenzione e sostegno alle vostre iniziative - ha detto -. La difesa e la promozione dei nostri prodotti e' un elemento essenziale in un mondo globalizzato e i consumatori vanno aiutati e guidati nel riconoscimento e nella scelta della qualita'. In questo lavoro possiamo e dobbiamo essere uniti''.

Subito dopo la presentazione al Senato, una folta delegazione di rappresentati locali e produttori si e' quindi recata a Piazza Navona per aderire all'iniziativa di 'Prisma store', una catena di negozi di vicinato che commercializzano solo prodotti tipici di nicchia di altissima qualita', introvabili nel circuito dei supermercati classici. 'Prisma store' e' frutto della collaborazione tra Anci-Res tipica e l'Istituto S.Maria in Aquiro, associazione solidaristica con cui l'Associazione Citta' delle ciliegie ha stretto un rapporto di collaborazione.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari