martedì 24 gennaio | 02:53
pubblicato il 09/lug/2013 11:00

Agcom: Cardani, web ha ruolo sociale. Investire in nuove reti

Agcom: Cardani, web ha ruolo sociale. Investire in nuove reti

(ASCA) - Roma, 9 lug - Il web ha un importante ruolo sociale, e il suo impulso ''e' importante quanto l'alfabetizzazione e lo sviluppo sociale'', per questo e' quanto mai '''urgente'' investire in nuove reti, pena non soltanto il ritardo nello sviluppo settoriale, ma anche un ''aumento dello spread economico e culturale del Paese''. Lo sottolinea il presidente dell'Agcom, Angelo Marcello Cardani, nel corso della sua relazione annuale sull'attivita' dell'Autorita' per le garanzie nelle comunicazioni.

''La digitalizzazione e il crescente uso di internet pone interrogativi sul ruolo sociale ed economico delle reti - ha spiegato Cardani -. Il web e' uno strumento di servizio e di scambio di merci, ma anche una piattaforma di comunicazione e interazione sociale in cui si intrecciano diritti individuali (di espressione, all'informazione, alla privacy) con le garanzie proprie di un mezzo di comunicazione di massa (pluralismo, parita' di accesso, legalita'). Questi aspetti sono di vitale importanza per Agcom. Altrettanto importante e' l'impatto della rete sulle imprese e le amministrazioni pubbliche, soggetti per i quali l'uso di servizi e applicazioni in rete significano competitivita' ed efficienza''.

Ecco perche' ''l'impulso economico della digitalizzazione e' altrettanto importante quanto l'alfabetizzazione e lo sviluppo sociale - prosegue Cardani - Reti a banda large, e communications, Ict mostrano significativi potenziali di sviluppo e impatto sulla crescita. La digitalizzazione genera nuovi investimenti e posti di lavoro; la disponibilita' di nuove infrastrutture e servizi Ict aumenta l'efficienza e produttivita' degli utilizzatori (imprese e pubbliche amministrazioni); internet veloce stimola lo sviluppo di applicazioni e contenuti alimentando nuovi mercati''.

''A livello di sistema, persino nella rigoroso prospettiva dell'investitore - ha continuato Cardani - la necessita' di investire in nuove reti e' tanto evidente quanto urgente, prima che l'offerta finisca per strozzare quella domanda in fieri cui siamo attaccati come al filo di Arianna. Esito che implicherebbe non solo un maggiore ritardo nello sviluppo settoriale ma anche un aumento delle spread economico e culturale del Paese''.

njb/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4