giovedì 08 dicembre | 23:00
pubblicato il 09/lug/2013 11:00

Agcom: Cardani, web ha ruolo sociale. Investire in nuove reti

Agcom: Cardani, web ha ruolo sociale. Investire in nuove reti

(ASCA) - Roma, 9 lug - Il web ha un importante ruolo sociale, e il suo impulso ''e' importante quanto l'alfabetizzazione e lo sviluppo sociale'', per questo e' quanto mai '''urgente'' investire in nuove reti, pena non soltanto il ritardo nello sviluppo settoriale, ma anche un ''aumento dello spread economico e culturale del Paese''. Lo sottolinea il presidente dell'Agcom, Angelo Marcello Cardani, nel corso della sua relazione annuale sull'attivita' dell'Autorita' per le garanzie nelle comunicazioni.

''La digitalizzazione e il crescente uso di internet pone interrogativi sul ruolo sociale ed economico delle reti - ha spiegato Cardani -. Il web e' uno strumento di servizio e di scambio di merci, ma anche una piattaforma di comunicazione e interazione sociale in cui si intrecciano diritti individuali (di espressione, all'informazione, alla privacy) con le garanzie proprie di un mezzo di comunicazione di massa (pluralismo, parita' di accesso, legalita'). Questi aspetti sono di vitale importanza per Agcom. Altrettanto importante e' l'impatto della rete sulle imprese e le amministrazioni pubbliche, soggetti per i quali l'uso di servizi e applicazioni in rete significano competitivita' ed efficienza''.

Ecco perche' ''l'impulso economico della digitalizzazione e' altrettanto importante quanto l'alfabetizzazione e lo sviluppo sociale - prosegue Cardani - Reti a banda large, e communications, Ict mostrano significativi potenziali di sviluppo e impatto sulla crescita. La digitalizzazione genera nuovi investimenti e posti di lavoro; la disponibilita' di nuove infrastrutture e servizi Ict aumenta l'efficienza e produttivita' degli utilizzatori (imprese e pubbliche amministrazioni); internet veloce stimola lo sviluppo di applicazioni e contenuti alimentando nuovi mercati''.

''A livello di sistema, persino nella rigoroso prospettiva dell'investitore - ha continuato Cardani - la necessita' di investire in nuove reti e' tanto evidente quanto urgente, prima che l'offerta finisca per strozzare quella domanda in fieri cui siamo attaccati come al filo di Arianna. Esito che implicherebbe non solo un maggiore ritardo nello sviluppo settoriale ma anche un aumento delle spread economico e culturale del Paese''.

njb/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni