sabato 21 gennaio | 12:18
pubblicato il 04/apr/2013 16:36

Afghanistan: gen. Graziano, Parlamento sovrano, decide cio' che e' bene

(ASCA) - Torino, 4 apr - ''Il governo e il parlamento sono sovrani e decidono quello che e' bene per l'Italia e per il mondo. Aspettiamo e rispettiamo tutte le decisioni e diamo il nostro parere tecnico''. Claudio Graziano, capo di Stato maggiore dell'Esercito a Torino per la cerimonia di rientro della brigata alpina Taurinense dall'Afghanistan commenta cosi' l'ipotesi di un ritiro delle forze italiane dal paese asiatico. In particolare sull'intenzione del Movimento 5 Stelle di presentare una mozione parlamentare per un rientro anticipato delle nostre truppe sottolinea: ''Quello che dicono le forze politiche non lo commentiamo mai''. E citando il ministro della Difesa Giampaolo Di Paola, ha ricordato, ''siamo in un momento di grande riduzione delle forze, che quest'anno e' di circa il 25%. Il ripiegamento delle forze Isaf e' previsto per il 2014 mentre il post 2014 e' ancora tutto da discutere''. Graziano nel suo intervento alla cerimonia ha ricordato che la provincia di Herat dove e' impegnato il nostro contingente ''e' quella che ha fatto maggiori progressi sulla via della transizione verso il governo afghano'', e questo grazie all'attivita' svolta dai militari italiani sottolineando che ''la via Italiana al pacekeeping e' diventata oggi bagaglio comune di tutte le forze di pace: cioe' essere fermi con l'armi in pugno ma nello stesso tempo assistere senza secondi fini la popolazione mettendo il paese che ci ospita e in cui operiamo in condizioni di operare da solo''. In Afghanistan ha spiegato Graziano la prossima estate sara' fondamentale perche' in vista delle elezioni della prmavera del prossimo anno, potranno esserci tensioni per influenzare la campagna elettorale che prendera' il via in autunno. ''Sara' un momento cruciale - ha detto - perche' se le elezioni del 2014 avranno successo il processo di pace sara' irreversibile''. Graziano ha voluto ricordare anche il ''momento difficile del paese, in cui - ha aggiunto in conclusione - e' nostro dovere come militari saper mandare un messaggio di disciplina, di coesione, ottimistico. E dire al paese che puo' contare sulle nostre forze armate e sul nostro impegno e sul nostro lavoro''. Nel corso del suo saluto il comandante della brigata Taurinense, il generale Dario Ranieri, ha sottolineato l'apprezzamento per la crescita dell'esercito e della polizia afghani ''che attualmente hanno assunto la leadership nelle operazioni, mentre i nostri militari - ha aggiunto - stanno assumendo un ruolo che e' sempre piu' di supporto. Il futuro si prospetta ancora piu' roseo se sapremo resistere a coloro che vogliono riportare indietro l'orologio ai tempi bui e bloccare l'avanzamento del progresso sociale dell'Afghanistan, il cui il destino e' sempre piu' nelle mani degli afghani che potranno ancora contare sul pieno sostegno delle forze ISAF che continueranno a operare al loro fianco con le modalita' e nei tempi fissati nei forum internazionali''. Infine il sindaco di Torino Piero Fassino ha sottolineato la necessita' che gli italiani continuino ad impegnarsi anche lontano dai propri confini, per la pace, la sicurezza e la stabilita': ''il mondo e' sempre piu' globale e interdipendente, e cosi' la sicurezza.

Cio' che avviene lontano da noi ci riguarda. Quando scoppia una guerra e' il nostro paese ad essere a rischio'', ha detto Fassino. La Taurinense, che lascia il posto alla brigata Julia, era partita in settembre con 1500 militari: nel corso della loro attivita' hanno aiutato a costruire ponti, strade, fogne, scuole e ambulatori. Hanno disinnescato centinaia di ordigni. In ottobre il caporale Tiziano Chierotti, ricordato oggi durante la cerimonia torinese in Piazza Castello, e' morto in un agguato. I feriti sono stati una ventina.

eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4