domenica 04 dicembre | 21:20
pubblicato il 14/feb/2011 18:50

Adozioni/ Santa Sede: Priorità deve essere il bene dei bambini

Card.Antonelli: Servono politiche per famiglia e servizi infanzia

Adozioni/ Santa Sede: Priorità deve essere il bene dei bambini

Città del Vaticano, 14 feb. (askanews) - "Bisogna dare priorità al bene dei bambini, il che esige che, per quanto possibile, si assicuri loro un padre e una madre, perché il desiderio degli adulti non deve prevalere sul bene dei bambini": così il card. Ennio Antonelli, presidente del Pontificio consiglio per la Famiglia, commenta la sentenza della Cassazione sull'adozione ai single. "Il discorso è diverso quando la personalità di chi viene adottato è già formata", precisa il porporato interpellato per un commento da 'Tmnews', e sottolinea che "altro è se si tratta di un minore, altro se si tratta di un maggiorenne". Il cardinale Antonelli mette in evidenza, invece, la necessità di attuare efficaci politiche per la famiglia: "Servono politiche di sostegno in campo fiscale ed economico, per la conciliazione del tempo libero con il lavoro, per i servizi all'infanzia", afferma l'arcivescovo emerito di Firenze.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari