mercoledì 22 febbraio | 15:10
pubblicato il 22/mar/2012 13:17

Acqua/Parere motivato Ue a Italia: direttiva recepita male

Per trasposizione incompleta o scorretta

Acqua/Parere motivato Ue a Italia: direttiva recepita male

Bruxelles, 22 mar. (askanews) - La commissione europea ha deciso oggi a Bruxelles, di inviare all'Italia, un 'parere motivato' (seconda tappa della procedura comunitaria d'infrazione) per non aver recepito in modo corretto e completo la direttiva quadro dell'Ue che costituisce la base per la gestione e protezione delle acque superficiali e sotterranee. Se l'Italia non risponderà entro 2 mesi o darà una risposta giudicata insoddisfacente , la commissione potrà ricorrere in corte Ue di giustizia. La direttiva quadro sulle acque obbliga gli Stati membri a creare e mantenere 'piani di gestione di bacini idrografici', contenenti precisi obiettivi, qualitativi e quantitativi, ecologici e chimici, da conseguire entro un lasso di tempo indicato e secondo modalità indicati nei piani. L'Italia non ha trasposto correttamente nel proprio ordinamento una serie di articoli della direttiva, in particolare quelli riguardanti l'obbligo di adottare tutte le misure necessarie per conseguire un 'buono stato' dei bacini idrografici entro le scadenze previste. Manca, inoltre, l'obbligo di mantenere un registro aggiornato delle aree protette. La commissione si dice inoltre "perplessa" riguardo al corretto recepimento degli allegati II e V della direttiva, riguardanti le acque superficiali e sotterranee e in particolare il monitoraggio del loro stato. Non è stato correttamente recepito, soprattutto riguardo agli scarichi chimici. L'esecutivo Ue aveva già inviato all'Italia una lettera di messa in mora nel maggio 2010, ma ha giudicato che gli emendamenti apportati alla legislazione nazionale e le risposte fornite dalle autorità non hanno rimediato a tutti i problemi che erano stati sollevati da Bruxelles.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%