martedì 06 dicembre | 04:19
pubblicato il 31/lug/2014 14:36

Accuse reciproche Pd-Fi sui 40 franchi tiratori sulle riforme

Gasparri: sono i lacisti dem. Mauro: io dissidente ho votato no (ASCA) - Roma, 31 lug 2014 - Al Senato il primo ko con il voto segreto sulla riforma costituzionale ha aperto uno scambio di accuse tra Pd e Fi. I temi eticamente sensibili si sa sono sempre divisivi e lo sono stati soprattutto rispetto a due partiti che hanno posizioni da sempre lontane. Fonti Pd pero' sostengono che i 40 voti mancanti alla maggioranza vengono soprattutto dai banchi azzurri, mentre fonti Fi, pur ammettendo che una quindicina dei loro possano aver ceduto nel segreto dell'urna, attribuiscono la responsabilita' ai malpancisti dem che non hanno il coraggio di manifestarsi come gli altri dissidenti.

Numeri alla mano i franchi tiratori sono almeno 40. I dissidenti di entrambi i partiti infatti si sono contati ieri sul voto all'emendamento Minzolini sul Senato elettivo: in tutto i voti favorevoli sono stati 114, di questi 79 sono i senatori delle opposizioni di Sel, Lega, M5S ed ex M5S. I restanti 38 sono i dissidenti 'ufficiali' che vengono: una decina da Fi, una decina dal Pd, gli altri appartengono ai gruppi di Per l'Italia, Gal e Ncd. Oggi pero' i voti favorevoli all'emendamenti leghista sui temi eticamente sensibili sono stati 154, dunque 40 sono franchi tiratori. Secondo Gasparri la spiegazione e' "nel combinato disposto tra i dissidenti che ci sono sia in Fi che nel Pd ma anche in Ncd che si sono sommati ai laicisti del Pd perche' pensano che la doppia lettura sulle questioni etiche sia una garanzia in caso di una maggioranza conservatrice alla Camera". Mario Mauro invece che e' un dissidente dichiara di aver votato contro quell'emendamento per le ragioni opposte: "perche' sono un vero cattolico", spiega.

Gal

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari