martedì 24 gennaio | 02:14
pubblicato il 14/mag/2015 15:45

Accordo in maggioranza su prescrizione, no intoppi su corruzione

Lavoro per ridurre allungamento dei termini per reati contro P.a.

Accordo in maggioranza su prescrizione, no intoppi su corruzione

Roma, 14 mag. (askanews) - Accordo raggiunto nella maggioranza sulla prescrizione. Le modifiche al ddl, attualmente in Senato, saranno decise in un tavolo tecnico che avrà il compito di armonizzare le norme con quelle del provvedimento anti-corruzione che oggi inizia il cammino finale alla Camera e attende il via libera la prossima settimana. E' il risultato di un nuovo vertice che si è tenuto stamattina al ministero della Giustizia, presenti il Guardasigilli Andrea Orlando, il viceministro Enrico Costa, il responsabile Giustizia del Pd David Ermini, il presidente dei senatori di Ap Renato Schifani e il capogruppo in commissione Senato Nico D'Aspola.

Area popolare ha assicurato che i tempi di approvazione del ddl anti-corruzione saranno rispettati e le norme saranno legge entro la prossima settimana. "Non ci sono intoppi - ha assicurato Schifani al termine del vertice -. Si va verso l'approvazione del testo uscito dal Senato. In Aula illustreremo i nostri emendamenti sul falso in bilancio per aprire un dibattito. Siamo pronti al confronto ma non ci sono elementi di contrasto".

Il vertice di oggi, ha assicurato ancora il presidente dei senatori di Ap, "porterà al giusto compromesso": c'è stato "un passo avanti per la rivisitazione delle anomalie presenti nel testo sulla prescrizione, che portavano a un'eccessiva dilatazione dei termini violando il principio della ragionevole durata dei processi".

"Il tavolo tecnico - ha spiegato il responsabile giustizia del Pd David Ermini - inizierà a lavorare nelle prossime settimane, ma l'impianto delle norme rimane integro e il lavoro partirà dalla considerazione che i reati contro la pubblica amministrazione, ai fini del calcolo della prescrizione, non sono considerati come reati ordinari, abbiamo chiesto che siano inclusi tutti, anche l'induzione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4