lunedì 05 dicembre | 09:56
pubblicato il 22/gen/2014 18:51

Abusivismo: Crosio (Ln), Renzi piegato a logiche Prima Repubblica

Abusivismo: Crosio (Ln), Renzi piegato a logiche Prima Repubblica

(ASCA) - Roma, 22 gen 2014 - ''Matteo Renzi, alias 'mr.perfettino' dopo lo stop di questa mattina al provvedimento, si e' piegato alle logiche della prima repubblica facendo votare al Pd l'ennesimo orrendo disegno di legge che non risolve l'esteso fenomeno dell'abusivismo edilizio campano. 70.000 sono gli immobili da demolire e altri 210.000 in fase di accertamento. Questo significa che piu' di 200.000 costruzioni non sono a norma e che il governo e la maggioranza che lo sostiene invece di punire questo scempio ambientale chiude un occhio. Questo e' l'ennesimo insulto alla gente onesta e perbene che con sangue e sacrifici adempie a ogni cavillo burocratico e lotta affinche' i propri figli vivano in case sicure e a norma.

Purtroppo oggi al Senato sara' sancito che l'atteggiamento corretto della stragrande maggioranza dei cittadini del Nord non e' premiato''. Lo dichiara il senatore della Lega Nord, Jonny Crosio. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari