domenica 04 dicembre | 10:04
pubblicato il 20/gen/2014 16:20

Abbado: Zingaretti, dolore per scomparsa maestro

(ASCA) - Roma, 20 gen 2014 - ''Siamo profondamente addolorati per la scomparsa del Maestro Claudio Abbado, straordinario musicista e tra i piu' grandi direttori d'orchestra di tutto il mondo.

Non c'e' un angolo del pianeta che non conosca la sua arte, la magia della sua musica e che non sentira' la mancanza del suo costante e meraviglioso impegno per la cultura e soprattutto per i giovani, nei quali credeva fortemente e per i quali ha lottato per offrire opportunita', riscatto sociale e uguaglianza di diritti. Di lui restera' sempre vivo il bellissimo esempio di umanita' e grandezza. La musica insegna ad ascoltare, amava ripetere, e la capacita' di ascolto rende tutti migliori. Nel ringraziare ancora una volta il Maestro Abbado per la grande eredita' che ci lascia, voglio esprimere le piu' sentite condoglianze a nome di tutta l'amministrazione regionale alla sua famiglia e ai suoi collaboratori''. Lo dichiara in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

bet/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari