martedì 21 febbraio | 20:44
pubblicato il 19/mar/2015 18:08

A vuoto votazione Parlamento per i due giudici costituzionali

Servono altri due scrutini per abbassare quorum su uno dei posti

A vuoto votazione Parlamento per i due giudici costituzionali

Roma, 19 mar. (askanews) - Il Parlamento in seduta comune non ha eletto nessun candidato al posto di giudice costituzionale. Hanno votato scheda bianca Pd, Fi e Lega. M5S ha diviso i suoi voti fra Silvia Niccolai, Franco Modugno e Felice Besostri, che ha raccolto anche i voti di Sel.

Si tratta del primo scrutinio per il posto nel collegio di palazzo della Consulta reso disponibile dall'elezione al Quirinale di Sergio Mattarella. Ventiduesimo scrutinio invece per quanto riguarda uno dei due posti liberati a giugno 2014, rimasto libero dopo la bocciatura di diversi candidati indicati da Forza Italia.

Servirà quindi una nuova convocazione di deputati e senatori, ma fino al terzo scrutinio, per sostituire Mattarella è necessaria la maggioranza dei due terzi dei componenti l'assemblea, somma dei deputati e dei senatori. Per gli scrutini successivi al terzo è sufficiente la maggioranza dei tre quinti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia