lunedì 27 febbraio | 21:46
pubblicato il 19/mar/2014 15:11

A Europee torna scudocrociato, simbolo Popolari per Italia e Udc

In lista i parlamentari, non Casini

A Europee torna scudocrociato, simbolo Popolari per Italia e Udc

Roma (askanews) - La scritta Popolari per l'Italia sullo sfondo del tricolore e l'immancabile scudo crociato: è il simbolo con cui i popolari di Mario Mauro e l'Udc di Lorenzo Cesa correranno alle prossime elezioni europee. I centristi lo hanno presentato oggi in una conferenza stampa alla CameraQuesta lista, ha assicurato Mauro, "nasce per portare al Parlamento europeo uomini che credono negli Stati Uniti d'Europa contro il rischio dei populismi e dei nazionalismi". Per questo "abbiamo deciso di mettere da parte ciò che ci divide e valorizzare ciò che ci unisce". Anche secondo il segretario Udc Cesa "è il momento di unire le forze, in Parlamento lo abbiamo già fatto". Quanto alle candidature, ha spiegato, "io e Mauro ci saremo e chiederemo a tutti i parlamentari di esserci, di mettersi a disposizione di questo progetto". Ma Pier Ferdinando Casini, si apprende, non si candiderà.

Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech