giovedì 08 dicembre | 03:25
pubblicato il 04/nov/2013 17:16

4 novembre: Mogherini (Pd), impegno Ue per Forze Armate strumento pace

(ASCA) - Roma, 4 nov - ''Di fronte alle crisi regionali e alle nuove minacce che investono il mondo, le celebrazioni che oggi dedichiamo all'Unita' nazionale e alle Forze Armate appaiono in tutta la loro importanza, lontane da ogni vuota retorica e incarnate invece concretamente nell'impegno quotidiano di donne e uomini che, in Italia e all'estero, lavorano per la pace e per la sicurezza internazionale. Festeggiare l'Unita' nazionale significa rinnovare le ragioni del patto costituente che e' alla base della nostra Repubblica, che si fonda sui principi di liberta', uguaglianza e giustizia, e su istituzioni democratiche, alla cui difesa sono chiamate ad operare le nostre Forze Armate, secondo ''lo spirito democratico della Repubblica'' richiamato dall'art. 52 della Costituzione''. E' quanto dichiara Federica Mogherini, Deputata Pd e presidente della delegazione italiana all'Assemblea parlamentare della NATO.

''In questa giornata non possiamo non dedicare un pensiero riconoscente alle donne e agli uomini delle Forze Armate, in particolare a coloro che sono impegnati nelle nostre missioni all'estero, dall'Afghanistan al Libano, dai Balcani a tutto il Medio Oriente, fino a quelli che operano nelle acque del Mar Mediterraneo, che lavorano con professionalita' e passione e a cui si deve parte non irrilevante della credibilita' e del riconoscimento internazionale di cui gode l'Italia. Ma oggi dobbiamo anche volgere lo sguardo al futuro, e dare corpo alle scelte di riforma e di riorganizzazione dello strumento militare in atto, compiendo con determinazione passi concreti nella direzione dell'integrazione europea, sia per razionalizzare e contenere le spese in questo settore, sia per avere a disposizione forze armate con sempre migliore formazione e con capacita' operative sempre piu' integrate e orientate alla prevenzione e al contrasto delle minacce asimmetriche e ai processi di stabilizzazione e di pacificazione nelle aree di conflitto.

In questo senso, il Consiglio europeo di dicembre dedicato alle politiche di sicurezza e di difesa comune, cosi' come la presidenza italiana dell'Unione Europea nel secondo semestre 2014 saranno due straordinari banchi di prova da non mancare per l'Italia e per tutta l'Europa, per fare progressi nella direzione di Forze Armate sempre piu' strumento di pace e di cooperazione internazionale'', conclude Mogherini.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni