sabato 21 gennaio | 15:03
pubblicato il 04/nov/2013 17:16

4 novembre: Mogherini (Pd), impegno Ue per Forze Armate strumento pace

(ASCA) - Roma, 4 nov - ''Di fronte alle crisi regionali e alle nuove minacce che investono il mondo, le celebrazioni che oggi dedichiamo all'Unita' nazionale e alle Forze Armate appaiono in tutta la loro importanza, lontane da ogni vuota retorica e incarnate invece concretamente nell'impegno quotidiano di donne e uomini che, in Italia e all'estero, lavorano per la pace e per la sicurezza internazionale. Festeggiare l'Unita' nazionale significa rinnovare le ragioni del patto costituente che e' alla base della nostra Repubblica, che si fonda sui principi di liberta', uguaglianza e giustizia, e su istituzioni democratiche, alla cui difesa sono chiamate ad operare le nostre Forze Armate, secondo ''lo spirito democratico della Repubblica'' richiamato dall'art. 52 della Costituzione''. E' quanto dichiara Federica Mogherini, Deputata Pd e presidente della delegazione italiana all'Assemblea parlamentare della NATO.

''In questa giornata non possiamo non dedicare un pensiero riconoscente alle donne e agli uomini delle Forze Armate, in particolare a coloro che sono impegnati nelle nostre missioni all'estero, dall'Afghanistan al Libano, dai Balcani a tutto il Medio Oriente, fino a quelli che operano nelle acque del Mar Mediterraneo, che lavorano con professionalita' e passione e a cui si deve parte non irrilevante della credibilita' e del riconoscimento internazionale di cui gode l'Italia. Ma oggi dobbiamo anche volgere lo sguardo al futuro, e dare corpo alle scelte di riforma e di riorganizzazione dello strumento militare in atto, compiendo con determinazione passi concreti nella direzione dell'integrazione europea, sia per razionalizzare e contenere le spese in questo settore, sia per avere a disposizione forze armate con sempre migliore formazione e con capacita' operative sempre piu' integrate e orientate alla prevenzione e al contrasto delle minacce asimmetriche e ai processi di stabilizzazione e di pacificazione nelle aree di conflitto.

In questo senso, il Consiglio europeo di dicembre dedicato alle politiche di sicurezza e di difesa comune, cosi' come la presidenza italiana dell'Unione Europea nel secondo semestre 2014 saranno due straordinari banchi di prova da non mancare per l'Italia e per tutta l'Europa, per fare progressi nella direzione di Forze Armate sempre piu' strumento di pace e di cooperazione internazionale'', conclude Mogherini.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4