martedì 24 gennaio | 17:12
pubblicato il 05/nov/2013 09:37

4 Novembre: La Russa, governo nasconde giornata Forze Armate(Messaggero)

4 Novembre: La Russa, governo nasconde giornata Forze Armate(Messaggero)

(ASCA) - Roma, 5 nov - Ignazio La Russa, ex ministro della Difesa, in un'intervista al Messaggero, accusa l'esecutivo di aver ''nascosto'' la giornata delle forze armate: ''Non si usi la motivazione della spending review. Non vorrei che dietro ci fosse una sorta di malriposto pacifismo ideologico che finisce per diventare ingiustificato antimilitarismo''.

Quanto alla vicenda dei due maro', La Russa afferma che ''mai avremmo dovuto accettare che fossero processati in India.

Gia' mesi fa, quando furono trattenuti, proposi di candidarli al Parlamento. Siamo decisi a riprendere una nostra vecchia proposta e se quei due ragazzi accetteranno, li candidiamo alle prossime elezioni europee''.

La Russa interviene anche sulle vicende interne al centrodestra: ''Le primarie vanno fatte. A mio avviso devono essere primarie di coalizione e vi devono partecipare solo quelli che credono nel bipolarismo, e non chi ancora considera possibile allearsi con la sinistra. Noi di Fratelli d'Italia lavoriamo per un nuovo centrodestra nazionale, pronti ad allearci con il o i partiti di Berlusconi''. Quanto al segretario del Pdl Angelino Alfano che oggi si dice favorevole alle premarie, La Russa osserva: ''Con un certo rammarico dico 'meglio tardi che mai'. Un anno fa mi espressi a favore delle primarie del centrodestra, sostenendo Alfano anche a scapito di Giorgia Meloni, alla quale ovviamente voglio piu' bene. Se si fosse tenuta la barra ferma sulle primarie, ora non saremmo a questo punto''.

A proposito della Legge di stabilita' ''e' stato fatto un governo di larghe intese con la giustificazione di voler risanare l'Italia. Poi pero' - spiega La Russa - si scopre che il medesimo governo e' una montagna che nella migliore delle ipotesi ha partorito un topolino e nella peggiore, come purtroppo ci pare che sia, un aggravio di imposte e tasse''.

''Allora viene da chiedersi - prosegue La Russa - perche' mai bisogna mantenere in vita un governo cosi' se non per mantenere occupate alcune poltrone e non dare voce ai cittadini con nuove elezioni''. Secondo il presidente di FdI, ''Berlusconi fara' cadere il governo solo se avra' la sicurezza di avere i numeri per farlo''.

red-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4