lunedì 16 gennaio | 16:04
pubblicato il 25/apr/2013 12:23

25 aprile: Grillo, e' morto con inciucio Pd-Pdl e nomina Letta

25 aprile: Grillo, e' morto con inciucio Pd-Pdl e nomina Letta

(ASCA) - Roma, 25 apr - ''Nella nomina a presidente del Consiglio di un membro del Bildeberg il 25 aprile e' morto, nella grassa risata del piduista Berlusconi in Parlamento il 25 aprile e' morto''. Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog.

''Nella distruzione dei nastri delle conversazioni tra Mancino e Napolitano - continua il leader del Movimento 5 Stelle - il 25 aprile e' morto, nella dittatura dei partiti il 25 aprile e' morto, nell'informazione corrotta il 25 aprile e' morto, nel tradimento della Costituzione il 25 aprile e' morto, nell'inciucio tra il pdl e il pdmenoelle il 25 aprile e' morto, nella rielezione di Napolitano e il passaggio di fatto a una Repubblica presidenziale il 25 aprile e' morto, nell'abbraccio tra Bersani e Alfano il 25 aprile e' morto, nella mancata elezione di Rodota' il 25 aprile e' morto, nella resurrezione di Amato, il tesoriere di Bottino Craxi, il 25 aprile e' morto, nei disoccupati, nelle fabbriche che chiudono, nei tagli alla Scuola e alla Sanita' il 25 aprile e' morto, nei riti ruffiani e falsi che oggi si celebrano in suo nome il 25 aprile e' morto, nel grande saccheggio impunito del Monte dei Paschi di Siena il 25 aprile e' morto, nel debito pubblico colossale dovuto agli sprechi e ai privilegi dei politici il 25 aprile e' morto, nei piduisti che infestano il Parlamento e la nazione il 25 aprile e' morto, nelle ingerenze straniere il 25 aprile e' morto, nella perdita della nostra sovranita' monetaria, politica, territoriale il 25 aprile e' morto, nella mancata elezione di Rodota' il 25 aprile e' morto, nella Repubblica nelle mani di Berlusconi, 77 anni, e Napolitano, 88 anni, il 25 aprile e' morto, nei processi mai celebrati allo ''statista'' Berlusconi il 25 aprile e' morto, nella trattativa Stato - mafia i cui responsabili non sono stati giudicati dopo vent'anni il 25 aprile e' morto, nel milione e mezzo di giovani emigrati in questi anni per mancanza di lavoro il 25 aprile e' morto, nell'indifferenza di troppi italiani che avranno presto un brusco risveglio il 25 aprile e' morto''.

''Oggi evitiamo di parlarne, di celebrarlo, restiamo in silenzio con il rispetto dovuto ai defunti.

Se i partigiani tornassero tra noi si metterebbero a piangere'', conclude Grillo.

red-ceg/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Kawasaki al Motor Bike Expo di Verona dal 20 al 22 gennaio
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow