sabato 10 dicembre | 05:09
pubblicato il 25/apr/2013 12:23

25 aprile: Grillo, e' morto con inciucio Pd-Pdl e nomina Letta

25 aprile: Grillo, e' morto con inciucio Pd-Pdl e nomina Letta

(ASCA) - Roma, 25 apr - ''Nella nomina a presidente del Consiglio di un membro del Bildeberg il 25 aprile e' morto, nella grassa risata del piduista Berlusconi in Parlamento il 25 aprile e' morto''. Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog.

''Nella distruzione dei nastri delle conversazioni tra Mancino e Napolitano - continua il leader del Movimento 5 Stelle - il 25 aprile e' morto, nella dittatura dei partiti il 25 aprile e' morto, nell'informazione corrotta il 25 aprile e' morto, nel tradimento della Costituzione il 25 aprile e' morto, nell'inciucio tra il pdl e il pdmenoelle il 25 aprile e' morto, nella rielezione di Napolitano e il passaggio di fatto a una Repubblica presidenziale il 25 aprile e' morto, nell'abbraccio tra Bersani e Alfano il 25 aprile e' morto, nella mancata elezione di Rodota' il 25 aprile e' morto, nella resurrezione di Amato, il tesoriere di Bottino Craxi, il 25 aprile e' morto, nei disoccupati, nelle fabbriche che chiudono, nei tagli alla Scuola e alla Sanita' il 25 aprile e' morto, nei riti ruffiani e falsi che oggi si celebrano in suo nome il 25 aprile e' morto, nel grande saccheggio impunito del Monte dei Paschi di Siena il 25 aprile e' morto, nel debito pubblico colossale dovuto agli sprechi e ai privilegi dei politici il 25 aprile e' morto, nei piduisti che infestano il Parlamento e la nazione il 25 aprile e' morto, nelle ingerenze straniere il 25 aprile e' morto, nella perdita della nostra sovranita' monetaria, politica, territoriale il 25 aprile e' morto, nella mancata elezione di Rodota' il 25 aprile e' morto, nella Repubblica nelle mani di Berlusconi, 77 anni, e Napolitano, 88 anni, il 25 aprile e' morto, nei processi mai celebrati allo ''statista'' Berlusconi il 25 aprile e' morto, nella trattativa Stato - mafia i cui responsabili non sono stati giudicati dopo vent'anni il 25 aprile e' morto, nel milione e mezzo di giovani emigrati in questi anni per mancanza di lavoro il 25 aprile e' morto, nell'indifferenza di troppi italiani che avranno presto un brusco risveglio il 25 aprile e' morto''.

''Oggi evitiamo di parlarne, di celebrarlo, restiamo in silenzio con il rispetto dovuto ai defunti.

Se i partigiani tornassero tra noi si metterebbero a piangere'', conclude Grillo.

red-ceg/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina