giovedì 08 dicembre | 03:50
pubblicato il 25/apr/2013 12:46

25 aprile: e' attuale celebrare la data fondativa della Repubblica

(ASCA) - Roma, 25 apr - Delle dittature che hanno funestato il '900, l'Italia ha conosciuto quella fascista. La Repubblica si fonda a partire da questa circostanza: l'avvenuta Liberazione del Paese da un regime illiberale la cui violenza gli italiani hanno subito in modo efferato, in particolare con il colpo di coda della bestia ferita rappresentata dal simulacro di governo di Salo'. Il concorso delle democrazie occidentali e del movimento raccolto nel Comitato di Liberazione Nazionale restitui' l'Italia alla democrazia, ripristinando liberta' fondamentali a partire da quella di opinione (corollario della quale e' la liberta' di stampa), a quella di eleggere i propri rappresentanti e di essere eletti. Come tutti i passaggi storici la data del 25 aprile, festa nazionale, e' stata, a lungo, vissuta con sofferenza dalla parte soccombente e, al tempo stesso, ha rappresentato un momento di coagulo per quelle componenti del movimento partigiano che hanno alimentato, per alcuni anni, il mito della ''Resistenza tradita'' o incompiuta: un processo cioe' interrotto sul piano soprattutto del rinnovamento dei rapporti economici e sociali, imputato alla rottura dei governi di unita' nazionale ispirati al Cln (IV governo De Gasperi). L'espressione ''non e' l'Italia che sognavamo'', messa in bocca ad esponenti partigiani, e' suonata tutte le volte che, in questi 68 anni, l'Italia ha evidenziato un deficit morale e di virtu' civiche.

Gradualmente l'anniversario della Liberazione ha conquistato il significato di data fondativa dell'esperienza repubblicana ed i valori della Resistenza, trasfusi nella Costituzione, costituiscono la piattaforma condivisa dalla stragrande maggioranza dei cittadini. Il tema della memoria storica condivisa, periodicamente sollevato in occasione di dibattiti tra gli specialisti e di celebrazioni centenarie, sembra aver perso ormai la sua carica polemica, essendo evidente a ciascuno, sedimentate le contese d'origine, il valore di fatti che, a partire dal Risorgimento, alla Resistenza, allo stesso 18 aprile 1948 con l'inserimento tra i paesi a regime liberaldemocratico, hanno reso l'Italia quale e' oggi. Le iniziative assunte dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi durante il suo mandato e proseguite dal Presidente Napolitano hanno contribuito proprio alla formazione di una sorta di ''patriottismo costituzionale'' che metabolizza i passaggi storici significativi della formazione del nostro Paese (unita' d'Italia e Repubblica), dando vita ad una memoria collettiva per la quale la definizione di 'fondativa' appare essere piu' opportuna di quella di 'condivisa'. Nessuna delle forze politiche fondatrici della Repubblica (dal Pci al Psi, alla Democrazia Cristiana, al Pli, al Partito d'Azione), e' sopravvissuta al passaggio tra la prima e la seconda, tanto che nuovi soggetti, soprattutto dell'area di centrodestra, hanno piu' volte sollecitato l'accesso ad una nuova Costituente per rinnovare il patto tra i protagonisti intervenuti nel frattempo sulla scena. Se ieri (2009), Berlusconi con il discorso di Onna ha voluto marcare un'adesione mancata sino ad allora ai valori della Resistenza, una certa confusione regna nel campo di Cinque Stelle, odierno comprimario. Eppure e' semplice: la cittadinanza, nel nostro Paese, passa attraverso l'adesione ai valori definiti nella prima parte della Costituzione, figlia del 25 aprile 1945. E'attuale celebrare quella data.

dir/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni