Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Coronavirus, il governatore della Campania De Luca è preoccupato

colonna Sinistra
Mercoledì 16 settembre 2020 - 19:09

Coronavirus, il governatore della Campania De Luca è preoccupato

"Onda d'urto a ottobre"
Coronavirus, il governatore della Campania De Luca è preoccupato

Napoli, 16 set. (askanews) – “Stiamo lavorando, in queste ore, per prepararci all’onda d’urto che avremo fra due mesi, altro che campagna elettorale”. A sottolinearlo il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, facendo riferimento alle previsioni dell’Organizzazione mondiale della sanità che, per il governatore, “sono preoccupanti, ci dicono che fra ottobre e novembre avremo un’ondata pesantissima di contagio”.

De Luca, ripercorrendo i mesi passati ha sottolineato: “Abbiamo fatto un lavoro importante e scelte coraggiose, abbiamo salvato la regione e le nostre famiglie e dobbiamo continuare così”. “La Campania, unica regione in Italia, ha deciso di rendere obbligatorio il test sierologico a chi veniva dall’estero.

Abbiamo individuato quasi 3mila contagiati asintomatici che altrimenti sarebbero stati in giro per la Campania a diffondere il contagio. Fra un mese vedremo i risultati di quello che abbiamo fatto”, ha rassicurato De Luca.

L’area metropolitana di Napoli, De Luca ha spiegato che “ha la più forte densità abitativa d’Europa e, in alcuni pezzi del territorio campano, la più forte densità abitativa del mondo, perché in alcuni quartieri di Napoli e dell’area vesuviana abbiamo fino a 20mila abitanti per kmq. Se avessimo perso il controllo di questa situazione in Campania avremmo avuto un’ecatombe”, ha concluso.

Psc/Int2

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su