Header Top
Logo
Lunedì 16 Dicembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • “Decideremo noi come e se dovrà passare la riforma del Mes” (Di Maio)

colonna Sinistra
Martedì 3 dicembre 2019 - 11:03

“Decideremo noi come e se dovrà passare la riforma del Mes” (Di Maio)

"L'ago della bilancia è il M5s"
“Decideremo noi come e se dovrà passare la riforma del Mes” (Di Maio)

Roma, 3 dic. (askanews) – Il MoVimento 5 Stelle “continua ad essere ago della bilancia” e dunque “decideremo noi come e se dovrà passare questa riforma del Mes”. “Le proposte per migliorare questa riforma ci sono. Ora ci aspettiamo una revisione dei punti critici. Perché è così che si lavora. Ripeto: siamo al governo per questo. Per migliorare le cose”. Lo scrive in un lungo post su Facebook il ministro degli Esteri e capo politico del M5s, Luigi Di Maio, ribadendo che l’ok dei Cinque Stelle potrà arrivare solo sull’intero pacchetto di riforme che prevede oltre al Mes “anche la riforma dell’unione bancaria e l’assicurazione sui depositi”.

Il post di Di Maio si apre con una citazione di Gianroberto Casaleggio, il quale “diceva che ‘quando c’è un dubbio, non c’è nessun dubbio: e sul Mes i dubbi ci sono”. Spiega Di Maio: “Il Mes (Meccanismo Europeo di Stabilità) è quel fondo da cui uno Stato può attingere in caso di difficoltà. E questa sarebbe anche una cosa positiva, se solo nella riforma che si sta discutendo in Europa non ci fossero aspetti che in futuro rischiano di far finire l’Italia sotto ricatto. È questo che non ci sta bene. Ora, il Movimento 5 Stelle dice una cosa molto chiara: c’è una riforma in corso, prendiamoci del tempo per fare delle modifiche che non rendano questo fondo un pericolo”.

Del resto “siamo al governo: questo significa che abbiamo la possibilità, ma anche la responsabilità, di agire per migliorare le cose. Governare è questo. Non è facile, infatti molti scappano quando arriva il momento di fare sul serio, ma noi non scappiamo e diciamo che in questo fondo, istituito con Monti nel 2012 e negoziato dal governo Berlusconi-Lega, sono stati versati 14 miliardi di euro dei nostri soldi e se deve essere riformato, è giusto che l’Italia ottenga il miglior risultato possibile”.

Rea/Int5

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su