Header Top
Logo
Venerdì 22 Novembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Ex Ilva, Emiliano: la posizione del governo è ineccepibile

colonna Sinistra
Giovedì 7 novembre 2019 - 21:03

Ex Ilva, Emiliano: la posizione del governo è ineccepibile

"Regione Puglia sosterrà il contenzioso in atto"

Roma, 7 nov. (askanews) – “Non è capitato spesso che io abbia condiviso dalla prima all’ultima parola l’intervento di un presidente del Consiglio in questa sala, ma stasera è successo. In sede politica credo che la posizione che il Governo ha preso sia ineccepibile in termini di difesa del diritto e della dignità del nostro Paese. In sede amministrativa noi come Regione Puglia sosterremo il contenzioso in atto, nel limite delle possibilità tecniche che l’avvocatura di Stato ci indicherà, e cercheremo di fornire al governo elementi di prova per dimostrare il dolo e forse anche la premeditazione di questo recesso da parte di Arcelor Mittal”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano al tavolo sulla vertenza Arcelor Mittal, convocato oggi dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Palazzo Chigi, alla presenza dei ministri, dei sindacati, dei sindaci del territorio.

“La sfida della decarbonizzazione che il presidente Conte ha annunciato – ha aggiunto – noi la condividiamo e la sosterremo in ogni modo possibile, con la consapevolezza delle difficoltà che questa strada apre. Perché sono anni che mi ripetono che questa strada è difficile e che costa troppo. Ma le nostre comunità sanno bene quali sono i costi reali della produzione a carbone in termini di salute e di economia e per questo sosteniamo che la decarbonizzazione sia l’unica strada possibile, che peraltro aprirebbe possibilità di lavoro e di ricerca per tutti i soggetti che si misurano con la modernità. E sarebbe anche una mossa competitiva e intelligente, perché se l’Italia dovesse disporre della prima grande acciaieria Carbon free può pretendere dall’Europa sostegno economico e protezione dalle produzioni inquinanti”.

Emiliano ha anche annunciato che la Puglia ha “pubblicato un bando, con una base di dieci milioni di euro, per sostenere il reddito e la formazione dei lavoratori in cassa integrazione, realizzando una precisa richiesta del sindacato. Con fondi nostri che verranno messi a disposizione di migliaia di lavoratori pugliesi. Il governo può contare su di noi. In tutte le sedi possibili sosterremo la posizione che condividiamo per una questione di tutela della dignità del paese. Nessuno può prenderci in giro e dare addirittura l’impressione che lo Stato abbia mancato alla parola prendendo a pretesto un aggiornamento della legislazione per non incorrere nell’inevitabile, imminente pronunciamento della Corte costituzionale”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su