Header Top
Logo
Sabato 24 Agosto 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • “Tripoli non è un porto sicuro” (lo dice il ministro degli Esteri Moavero)

colonna Sinistra
Venerdì 28 giugno 2019 - 17:53

“Tripoli non è un porto sicuro” (lo dice il ministro degli Esteri Moavero)

Per le convenzioni internazionali
“Tripoli non è un porto sicuro” (lo dice il ministro degli Esteri Moavero)

Roma, 28 giu. (askanews) – “Non è colpa mia se non cambio posizione, ma Tripoli non è un porto sicuro e non sono io a dirlo, ma le convenzioni internazionali”. Lo ha ribadito il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, nella conferenza stampa tenuta alla Farnesina con il rappresentante speciale dell’Onu in Libia, Ghassan Salamé, al termine di una riunione alla quale hanno preso parte anche i rappresentanti di Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti, Egitto, Francia e Gran Bretagna.

La definizione di porto sicuro dipende da delle convenzioni internazionali, per la Libia non ci sono le condizioni e questo è un dato di fatto, non di opinione”, ha proseguito Milanesi, che ha poi accennato alle polemiche sul rifinanziamento della missione di addestramento della guardia costiera libica: “A prescindere dal porto sicuro, in ogni caso la Libia ha diritto a vigilare le proprie acque territoriali come qualunque stato sovrano, e gli interventi della Guardia costiera libica sono collegati a questo diritto-dovere”.

Moavero ha infine ricordato che le missioni di addestramento della guardia costiera libica “vengono effettuate anche nell’ambito di missioni europee e l’Ue le sostiene perché le considera strumenti utili a riportare la stabilità nel Paese”.

Mgi/Int2

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su