Header Top
Logo
Giovedì 23 Maggio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legnano, pm: da Fratus e altri fortissimo senso di illegalità

colonna Sinistra
Giovedì 16 maggio 2019 - 13:36

Legnano, pm: da Fratus e altri fortissimo senso di illegalità

Il gip nell'ordinanza: "Spregiudicate manipolazioni in procedure"

Milano, 16 mag. (askanews) – Il sindaco di Legnano, Gianbattista Fratus, il suo vice Maurizio Cozzi e l’assessore comunale Chiara Lazzarini hanno dimostrato un “fortissimo senso di illegalità”. Lo ha sottolineato il pm di Busto Arsizio, Nadia Calcaterra, illustrando alla stampa i risultati dell’operazione “Piazza Pulita” che ha portato all’arresto dei tre politici accusati di aver pilotato nei 4 mesi compresi tra dicembre 2018 e marzo 2019 tre procedure per la nomina di dirigenti comunali o in società partecipate.

Fratus e Lazzarini sono finiti agli arresti domiciliari, mentre per il vicesindaco Cozzi si sono aperte le porte del carcere. Il primo cittadino è accusato di aver “truccato” in concorso con il suo vice e con l’assessore Lazzarini due procedure: quella per la nomina di un dirigente del Comune di Legnano vinta dall’uomo da lui indicato e quella per l’individuazione del direttore generale della municipalizzata Amga. Al solo vicesindaco Cozzi è contestato di aver pilotato la procedura per l’affidamento di un incarico professionale ad Europa Service, altra partecipata del comune lombardo.

Le indagini sono scattate a marzo scorso in seguito a un esposto anonomo, relativo al cosiddetto “dossier Amga”, che lo stesso Fratus portò in Procura prima di essere eletto primo cittadino. Gli arresti sono scattati oggi, ma le richieste vennero presentate al gip “prima di Pasqua”, come sottolineato in conferenza stampa dai pm di Busto. Gip che, nell’ordinanza di custodia cautelare, parla di “gestione improntata non al soddisfacimento di interessi pubblici ma di amici, conoscenti e persone gradite attraverso spregiudicate manipolazioni delle procedure”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su