Header Top
Logo
Sabato 24 Ottobre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Al via il Piano nazionale contro il rischio idrogeologico

colonna Sinistra
Mercoledì 20 febbraio 2019 - 20:48

Al via il Piano nazionale contro il rischio idrogeologico

Conte ha firmato il decreto. M5s: crea anche lavoro
Al via il Piano nazionale contro il rischio idrogeologico

Roma, 20 feb. (askanews) – Parte il Piano nazionale contro il rischio idrogeologico: il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il relativo decreto. Lo scrive lo stesso Conte sul suo profilo Facebook: “Oggi pomeriggio ho firmato il decreto che avvia il Piano Nazionale contro il rischio idrogeologico. È il primo importante passaggio per sbloccare i fondi che abbiamo a disposizione per finanziare tutte le opere di messa in sicurezza di cui necessita il nostro territorio”.

“Solo qualche giorno fa – aggiunge – ho firmato anche i due decreti che istituiscono le cabine di regia ‘Strategia Italia’ e ‘InvestItalia’, essenziali per la realizzazione di opere pubbliche e il riammodernamento delle infrastrutture. Giorno dopo giorno diamo concretezza ai provvedimenti approvati in questi mesi e che sappiamo essere prioritari per lo sviluppo economico del Paese. Non abbiamo mai smesso di lavorare per questo”.

Conclude Conte: “Investimenti, attenzione al territorio, sostegno alle imprese: il nostro obiettivo è tornare a crescere”.

Gli fanno eco i parlamentari del Movimento 5 Stelle della Commissione Ambiente: “Dissesto idrogeologico, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il Movimento 5 Stelle mantengono le promesse. Oggi il presidente del Governo del Cambiamento ha firmato il decreto che avvia il Piano Nazionale contro il rischio idrogeologico. È il primo importante passaggio per sbloccare i fondi che abbiamo a disposizione per finanziare tutte le opere di messa in sicurezza di cui necessita il nostro territorio”.

“Solo qualche giorno Conte ha firmato anche i due decreti che istituiscono le cabine di regia ‘Strategia Italia’ e ‘InvestItalia’, essenziali per la realizzazione di opere pubbliche e il riammodernamento delle infrastrutture.

Manutenzione e realizzare opere utili rispettando l’ambiente è questo il modo giusto per creare nuovi posti di lavoro e fare investimenti utili per rilanciare l’economia italiana, prevenire future catastrofi e tutelare la vita e la sicurezza dei cittadini”, concludono i parlamentari pentastellati in una nota.

Adm/Vlm/Mau

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su