Header Top
Logo
Venerdì 26 Aprile 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lannutti indagato per il tweet sui Protocolli dei Savi di Sion

colonna Sinistra
Lunedì 11 febbraio 2019 - 12:12

Lannutti indagato per il tweet sui Protocolli dei Savi di Sion

Gli inquirenti gli contestano anche aggravante dell'odio razziale
Lannutti indagato per il tweet sui Protocolli dei Savi di Sion

Roma, 11 feb. (askanews) – Diffamazione aggravata dall’odio razziale. Per questa accusa risulta indagato dalla Procura di Roma il senatore M5s Elio Lannutti in relazione a quanto da lui pubblicato, nelle scorse settimane, sui social network rispetto al ‘Protocollo dei sette savi di Sion’. In particolare nel post si accusavano gli ebrei di controllare il sistema economico mondiale.

I pubblici ministeri di piazzale Clodio hanno di fatto recepito una denuncia presentata dalla Comunità ebraica di Roma ed a firma della presidente Ruth Dureghello. In una intervista la Dureghello ha spiegato: “La citazione, con un tweet, dell’infame falso storico dei ‘Protocolli di Sion’ è gravissima per molti motivi.

Viene da un rappresentante delle istituzioni ed è dilagato sui social: un elemento che innegabilmente produce un ulteriore aggravio di responsabilità per la vasta diffusione che ha avuto”.

Il fondatore dell’Adusbef si era così giustificato su Facebook: “Ho pubblicato un link sui banchieri Rothschild, senza alcun commento. Poiché non avevo alcuna volontà di offendere alcuno, tantomeno le comunità ebraiche od altri, mi scuso se il link ha urtato la sensibilità. Condividere un link non significa condividere i contenuti, da cui comunque prendo le distanze. Ci tengo a sottolineare che non sono, né sarò mai antisemita”.

I ‘Protocolli dei Savi di Sion’ – si ricorda – è un falso documento creato nei prima anni dello scorso secolo dalla polizia segreta dello Zar per alimentare l’odio contro gli ebrei, attribuendo loro un complotto per sottomettere il mondo con la massoneria. Sul sito dell’ebraismo italiano, ‘Moked’, si è rituenuto quello di Lannutti: “Un delirante post antisemita”.

Nav-int4

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su