Header Top
Logo
Mercoledì 16 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Della Vedova segretario di +Europa: ora a Europee con simbolo

colonna Sinistra
Domenica 27 gennaio 2019 - 20:40

Della Vedova segretario di +Europa: ora a Europee con simbolo

Doppiato Cappato, ma ancora polemiche su nuovi iscritti e pullman
Della Vedova segretario di +Europa: ora a Europee con simbolo

Milano, 27 gen. (askanews) – Benedetto Della Vedova è il primo segretario di +Europa. Al congresso fondativo della lista che oggi si trasforma in partito, il coordinatore uscente ha ottenuto 1278 voti, ovvero il 55,7%. Per Marco Cappato 693 preferenze, il 30,2%. Ad Alessandro Fusacchia sono andati 324 voti pari al 14,1% dei votanti.

Nell’intervento seguito alla proclamazione, Della Vedova ha lanciato la campagna elettorale per le Europee, cui +Europa si presenterà – ha assicurato – col proprio simbolo. “Da domani la nostra strada è segnata. L’ha segnata il congresso e gli interventi che si sono susseguiti: la loro qualità e pregnanza segnano un’alternativa vera e potente rispetto a tutto il resto della discussione politica che abbiamo in Italia. Per questo la nostra strada è stata segnata: abbiamo 4 mesi per lanciare la nostra sfida ad elezioni europee che saranno decisive e noi alle Europee andremo così”, dice mostrando il simbolo di +Europa.

In precedenza Della Vedova aveva ringraziato Bruno Tabacci, suo grande elettore con Centro Democratico al congresso, anche se – puntualizza – “i voti suoi non sono poi così tanti”. Ovvero non sarebbero stati decisivi, sottolineano dal suo staff, visto lo scarto con cui Della Vedova si è imposto su Cappato, quasi il doppio delle preferenze. Parole, quelle di Della Vedova, accolte con urla di contestazione dalla parte della platea che sostiene Cappato: l’accusa è ancora per i pullman organizzati da Tabacci per portare i militanti al congresso. Critiche dello stesso tenore piovono numerose anche sulla pagina Facebook del partito.

Della Vedova ha poi ringraziato i suoi due contendenti, Alessandro Fusacchia per il suo “impegno e entusiasmo” e Marco Cappato “per aver reso sicuramente il congresso più ricco”. Infine grazie a Emma Bonino, anche lei a sostegno della sua candidatura, che “è stata e dovrà continuare ad essere il valore aggiunto di +Europa. Starà a noi farla essere il volto di +Europa anche se il suo nome non è più nel simbolo”.

Cappato ha invece affidato il suo commento a Facebook, e pur proseguendo la polemica sui nuovi iscritti e i pullman per il congresso, ha assicurato che il suo impegno rimarrà: “Mi ero candidato per offrire a Più Europa un metodo e degli obiettivi per andare oltre i modi tradizionali di fare politica e anche di creare un partito. Coloro che hanno partecipato per davvero al Congresso – è la notazione polemica – mi hanno accolto con un entusiasmo del quale li ringrazio, e che sono certo darà a me e a loro forza e motivazione per proseguire”, perchè Più Europa “è uno strumento importante, che sarà ora responsabilità comune di iscritti e dirigenti saper usare al meglio”. Dunque “la mia e nostra azione continua, sugli obiettivi federalisti europei e ecologisti che ho portato in Congresso e sui quali mi auguro che Più Europa vorrà comunque impegnarsi”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su