Header Top
Logo
Mercoledì 23 Gennaio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Grillo striglia Oliverio su Facebook: basta fare quel che cavolo vuoi

colonna Sinistra
Lunedì 14 gennaio 2019 - 16:54

Grillo striglia Oliverio su Facebook: basta fare quel che cavolo vuoi

Ho nominato commissari per sistemare sanità disastrata
Grillo striglia Oliverio su Facebook: basta fare quel che cavolo vuoi

Roma, 14 gen. (askanews) – Un ministro della salute “arrabbiata” oggi in diretta su Facebook ha duramente attaccato il governatore della Calabria, Mario Oliverio, deciso a nominare commissari delle aziende sanitarie e ospedaliere contro il volere della stessa Grilli che ha recentemente nominato commissario l’ex generale dei Carabinieri, Saverio Cotticelli.

“Mi dovete scusare se sono molto arrabbiata”, anticipa Grillo, ma ho “appena passato una domenica molto brutta” proprio per le notizie giunte dalla Calabria, sottolinea, spiegando di aver nominato commissari in Calabria “per sistemare la sanità più disastrata d’Italia”, per “aiutare la Calabria riportando lo Stato in una Regione che lo stato non lo vede da tanto tempo”.

I commissari che Oliverio nomina, spiega il ministro, “sostituiscono quelli che lo stesso Oliverio aveva nominato e che hanno portato la sanità calabrese a peggiorare i Lea e ad aumentare il disavanzo”. Già perchè, ragiona il ministro, “nel 2019 il disavanzo è arrivato a 160 milioni di euro, in compenso i Lea sono peggiorati: erogano servizi peggiori e spendono di più”.

“Non è possibile continuare a perseverare e perseverare e perseverare e spremere la sanità come se fosse un bancomat e farci quello che cavolo vuoi, con la gente che ti muore nei punti nascita, con le infezioni ospedaliere e tutto quello che succede… E con una sanità privata che si ingrassa le tasche come se non ci fosse un domani”.”Non lo posso accettare – avverte il ministro – perchè i cittadini calabresi non sono solo calabresi, ma sono cittadini italiani e io non sono qui a scaldare la sedia. Ho nominato i commissari per cambiare le cose e se Oliverio le cose non le vuole cambiare i cittadini devono sapere che per colpa sua e solo per colpa e scelta sua noi la sanità non la stiamo migliorando”.

MAZ

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su