Header Top
Logo
Mercoledì 19 Dicembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Comunità Papa Giovanni XXIII festeggia 50 anni con Mattarella

colonna Sinistra
Giovedì 6 dicembre 2018 - 11:40

Comunità Papa Giovanni XXIII festeggia 50 anni con Mattarella

Il 7 dicembre a Rimini la proiezione del film "Solo cose belle"

Bologna, 6 dic. (askanews) – “Solo cose belle” è il titolo della commedia che racconta la storia di Benedetta, ragazza sedicenne, nel momento in cui incontra una casa famiglia appena arrivata nel suo paese, nell’entroterra di Rimini. Il film, dedicato all’attenzione per gli altri e al rispetto delle diversità, darà il via alla celebrazione dei 50 anni della Comunità Papa Giovanni XXIII. All’appuntamento del 7 dicembre, a Rimini, sarà presente il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che guiderà una riflessione sui temi attuali presenti nel film e nei 50 anni di storia della comunità di Don Oreste Benzi. Il titolo della pellicola, che verrà proiettata a partire dalle 9,30, deriva da una famosa frase di don Benzi: “Le cose belle prima si fanno e poi si pensano”.

Durante l’incontro – come spiegano gli organizzatori – verrà ripercorsa la storia della Comunità Papa Giovanni XXIII, dalla sua fondazione ad oggi, le battaglie per i diritti delle persone disabili, la nascita delle case famiglia, delle comunità terapeutiche, la liberazione delle donne schiavizzate sulla strada, l’accoglienza dei carcerati e dei più emarginati, la presenza nelle zone di guerra, la difesa della vita, una storia ricca e che continua ancora oggi, in Italia e nel mondo.

E’ il settembre del 1968 quando don Oreste Benzi decide di organizzare sulle vette delle Dolomiti una vacanza speciale: un campeggio per ragazzi “spastici”, non integrati. Nasce così la Comunità Papa Giovanni XXIII: “un gruppo di giovani desiderosi di vivere la giustizia attraverso la condivisione della vita direttamente con gli ultimi, guidati da un prete che si faceva interprete dell’impetuoso vento del concilio Vaticano II che aveva dato alla chiesa un nuovo spirito dopo che per millenni si era basata sugli ordini religiosi costituiti da consacrati”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su