Header Top
Logo
Sabato 16 Febbraio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Parlamentari M5s in zone terremotate: “nostro impegno permane”

colonna Sinistra
Sabato 24 novembre 2018 - 10:26

Parlamentari M5s in zone terremotate: “nostro impegno permane”

Fontana: strada ancora lunga ma Governo del cambiamento vicino a terremotati

Roma, 24 nov. (askanews) – “Ieri, ma anche nella giornata di giovedì, abbiamo potuto visitare molti dei comuni colpiti dal sisma del 2009 e del 2016 nel Centro Italia per dare un segnale concreto di presenza delle Istituzioni ai cittadini e ai sindaci che ancora vivono grandi difficoltà a causa di una ricostruzione che fatica a partire”. Lo riferisce in una dichiarazione la deputata Ilaria Fontana, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Ambiente alla Camera, sulla visita delle aree terremotate del Centro Italia con una delegazione della commissione Ambiente lavori pubblici e territorio.

“Abbiamo incontrato e ascoltato tanti sindaci, Istituzioni e cittadini tra Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, raccogliendo sul territorio materiale prezioso per impostare il lavoro che la commissione continuerà a fare nei prossimi mesi. A luglio abbiamo già stanziato oltre 300 milioni per lo stato di emergenza nel Centro Italia, a cui sono stati aggiunti 80 milioni di euro frutto dei risparmi e tagli ‘anti-casta’ della Camera dei deputati. Il Governo del Cambiamento ha subito voluto lanciare un messaggio importante: mai più terremotati lasciati soli dalle Istituzioni, ma ci rendiamo conto che la strada per risolvere tutte le criticità è ancora lunga. Abbiamo intenzione di proseguire con impegno su questa linea e con interventi mirati che rispondano alle esigenze raccolte grazie al coinvolgimento dei diversi attori nelle cabine di regia”, prosegue Fontana.

“Come forza di maggioranza sosterremo il lavoro del commissario per la ricostruzione Piero Farabollini, a cui abbiamo confermato anche l’impegno totale del Governo nel voler rispondere alle esigenze espresse da cittadini e istituzioni locali. Il decreto Emergenze e la legge di Bilancio sono due importanti pilastri su cui potrà finalmente poggiare la partenza della ricostruzione. Continueremo su questa strada, anche grazie alla collaborazione di tutte le istituzioni in piena sinergia, con un dialogo costante e proficuo con tutte le comunitá coinvolte per farsi che la ricostruzione porti ad una vera e propria rinascita “, conclude la deputata.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su