Header Top
Logo
Lunedì 22 Ottobre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Interrogazione Leu a Governo: stop a ronde CasaPound a Pavia

colonna Sinistra
Sabato 13 ottobre 2018 - 13:42

Interrogazione Leu a Governo: stop a ronde CasaPound a Pavia

Fratoianni: "perchè vengono consentite?"

Roma, 13 ott. (askanews) – “Per quale motivo la Prefettura e la Questura di Pavia hanno permesso nei giorni scorsi che venissero effettuate ronde da parte di alcune decine di esponenti di Casapound “per liberare la città dalla feccia” e vogliamo sapere quali siano stati i criteri che hanno portato a questa discutibile scelta, dato che a più riprese e in tantissime città italiane di fronte ad episodi di questo genere sia stato ben diverso l’atteggiamento dei responsabili dell’ordine pubblico e degli uffici territoriali di governo.” E’ quanto chiedono i deputati di Liberi e Uguali, primo firmatario Nicola Fratoianni, in un’interrogazione parlamentare al governo, su quanto avvenuto nella città lombarda, e che ha visto la protesta di associazioni, partiti, sindacati e del sindaco .

“Come già sottolineato anche in forma ufficiale e con atti conseguenti da diversi prefetti di altre realtà dove si sono verificati episodi simili – prosegue Fratoianni – la vigilanza del territorio spetta esclusivamente alle forze dell’ordine. È il principio di base che deve essere rispettato. Le forze dell’ordine si muovono in un contesto fatto di regole, che non possono essere soppiantate dallo spirito d’iniziativa di ognuno. E “passeggiate per la sicurezza” organizzate da Casapound, dunque, ad avviso degli interroganti sono illegittime, perché si collocano al di fuori dell’assetto normativo vigente. La presenza di tali ronde in forma organizzata e propagandistica può solo creare ulteriori inutili tensioni e mettere a rischio davvero la sicurezza e l’incolumità dei cittadini”

“Non è ammissibile – aggiunge l’interrogazione- che esponenti di organizzazioni politiche si sostituiscano alle forze dell’ordine arrogandosi il diritto di svolgere funzioni di controllo e vigilanza, tanto più se a compierle è una forza politica che si richiama apertamente al fascismo e che fa dell’intolleranza e della discriminazione i propri princìpi, ponendosi così in palese contrasto con i valori fondativi di libertà e democrazia della Carta costituzionale.”

“Vogliamo sapere – concludono i deputati di Leu – se il Governo intenda adottare iniziative per impedire iniziative di questo genere e quali provvedimenti intenda assumere nei confronti dei vertici di Prefettura e Questura che hanno permesso lo svolgimento di queste ronde”

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su