Header Top
Logo
Sabato 20 Ottobre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pd, domenica primarie in Toscana per nuovo segretario regionale

colonna Sinistra
Venerdì 12 ottobre 2018 - 18:09

Pd, domenica primarie in Toscana per nuovo segretario regionale

Sfida Bonafè-Fabiani, passo indietro Gelli non stempera polemiche
Pd, domenica primarie in Toscana per nuovo segretario regionale

Roma, 12 ott. (askanews) – Domenica prossima, 14 ottobre, si celebrano le primarie per eleggere il nuovo segretario del Pd toscano. A sfidarsi sono l’eurodeputata renziana Simona Bonafè, supportata dall’ex premier, e l’outsider della minoranza e portatore delle posizioni della corrente di Andrea Orlando, il 34enne Valerio Fabiani. Primarie sulle quali non sono mancate le polemiche e le divisioni tra renziani di varia sensibilità.

A rasserenare gli animi non è bastato evidentemente il gesto dell’ex deputato Dem Federico Gelli, un renziano ‘critico’, che qualche settimana fa ha deciso di fare un passo indietro e di non candidarsi alla corsa per la segreteria regionale del partito appoggiando di fatto la Bonafè. “Una lista di 500 persone che avevano deciso di giocarsi per il nostro partito, in appoggio alla lista Bonafé, e che si erano candidati per testimoniare la loro voglia di un partito inclusivo e pronto al cambiamento è stata rifiutata. È stato detto di no”, racconta la deputata del Pd Rosa Maria Di Giorgi, concludendo con amarezza: “Non mi sembra possibile che la maggioranza di cui faccio parte, rappresentata dalla candidata segretaria onorevole Bonafé, che ho votato nella prima fase del congresso dei circoli, abbia chiuso la porta in faccia a tutte queste persone. Non capisco il senso di tutto questo. Era una proposta unitaria, una lista di appoggio”.

Sono 623 i seggi allestiti in tutta la regione di cui 31 nel comune di Firenze. Nella prima fase del congresso regionale, quella riservata ai soli iscritti, Bonafè ha vinto a mani basse: su 15.009 votanti l’europarlamentare ha raggiunto il 67,9%, contro il 32,1% di Fabiani.

Gli elettori votano contestualmente un candidato tra Simona Bonafè e Valerio Fabiani e la lista di candidati all’assemblea regionale collegata. L’assemblea regionale sarà composta da 500 membri. Possono votare non solo gli iscritti ma anche tutti gli elettori che si riconoscono nella proposta politica del partito. Si vota dalle 8 alle 20 nel proprio seggio di residenza (l’elenco dei seggi è disponibile sul sito www.pdtoscana.it).

Secondo stime del partito i volontari ai seggi saranno circa 3mila. Sono 911 i candidati complessivi per l’assemblea che compongono le liste nei 13 collegi in cui è divisa la regione. Possono votare anche i giovani di età compresa tra i 16 e i 18 anni e i cittadini stranieri in possesso di regolare permesso di soggiorno purché si siano registrati on line sul sito www.pdtoscana.it entro il 10 ottobre.

Per tutti gli altri basta presentarsi al seggio elettorale il giorno del voto con documento di identità e tessera elettorale. Ai non iscritti al Pd è richiesto un contributo di 2 euro per le spese organizzative.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su