Header Top
Logo
Venerdì 30 Ottobre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Salvini risponde a Mattarella e dice che di Bruxelles se ne frega

colonna Sinistra
Sabato 29 settembre 2018 - 18:38

Salvini risponde a Mattarella e dice che di Bruxelles se ne frega

Il leader leghista: "Abbiamo investito soldi su chi non li vedeva da tanto"
Salvini risponde a Mattarella e dice che di Bruxelles se ne frega

Roma, 29 set. (askanews) – Il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini torna a ribadire la sua posizione sulla manovra: “Abbiamo investito soldi su chi non li vedeva da tanto” e – sottolinea – “di Bruxelles me ne frego”.

Il ministro è intervenuto in Piazza Madonna in Loreto a Roma per la Giornata Mondiale del Sordo e dal palco ha ricordato: “Abbiamo appena preparato una manovra economica che investe un po’ di soldi su coloro i quali i soldi non ne vedevano da tanto, pensionati, giovani disoccupati, penso anche alle pensioni di invalidità che erano ferme a cifre vergognose da troppi anni”. E- ha sottolineato Salvini – nessuno a Bruxelles mi può dire che non avevo il diritto di farlo e se a Bruxelles mi dicono che che non lo posso fare me ne frego e lo faccio lo stesso”.

In precedenza Salvini aveva risposto anche al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha richiamato il governo sui conti pubblici a due giorni dall’approvazione in Consiglio dei ministri della nota di aggiornamento del Def. “La Costituzione italiana – la nostra Costituzione – all’articolo 97 dispone che occorre assicurare l’equilibrio di bilancio e la sostenibilità del debito pubblico”, ha detto il capo dello Stato. “Questo per tutelare i risparmi dei nostri concittadini, le risorse per le famiglie e per le imprese, per difendere le pensioni, per rendere possibili interventi sociali concreti ed efficaci. Avere conti pubblici solidi e in ordine è una condizione indispensabile di sicurezza sociale, soprattutto per i giovani e per il loro futuro”.

Al presidente Salvini ha risposto: “La Costituzione impedisce forse di cambiare la legge Fornero, di ridurre le tasse alle Partite Iva e alle imprese, di aumentare le pensioni di invalidità, di assumere migliaia di poliziotti, carabinieri e pompieri, di aiutare i giovani a trovare un lavoro? Non mi pare”.

“Stia tranquillo il presidente, dopo anni di manovre economiche imposte dall’Europa che hanno fatto esplodere il debito pubblico (giunto ai suoi massimi storici) finalmente – ha aggiunto Salvini – si cambia rotta e si scommette sul futuro e sulla crescita. Con equilibrio, con orgoglio e con coraggio. Prima gli Italiani, si passa dalle parole ai fatti!”.

Int9

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su