Header Top
Logo
Sabato 22 Settembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Giovedì 13 settembre 2018 - 19:29

Mattarella e “le insidie cibernetiche”

Anticorpi e spirito critico
Mattarella e “le insidie cibernetiche”

Roma, 13 set. (askanews) – Il web non deve essere uno strumento per “irregimentare” i cittadini. Lo ha sostenuto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella intervenendo a Riga in Lettonia alla riunione del gruppo Arraiolos, il vertice informale che raccoglie i capi di Stato non esecutivi dell’Unione europea.

Per Mattarella “la cosa più importante è creare gli anticorpi della società” perché una “vera difesa e un vero anticorpo contro le insidie cibernetiche è anzitutto lo spirito critico dei cittadini”.

Il presidente della Repubblica ha sostenuto che “non dobbiamo cadere nella trappola di pensare di potere irregimentare i nostri concittadini orientandoli, ma dobbiamo stimolare la loro libertà e il loro spirito critico”, perché “questa è una libertà che si può avere nei confronti delle insidie cibernetiche”.

Fdv/Int2

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su