Header Top
Logo
Mercoledì 17 Gennaio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Salvini: tengo aperta l’opzione di uscita dell’Italia dall’euro

colonna Sinistra
Giovedì 11 gennaio 2018 - 13:10

Salvini: tengo aperta l’opzione di uscita dell’Italia dall’euro

"Se non posso cambiare Europa mi tengo viva mia sovrantà"
20180111_131023_CE50F5B1

Roma, 11 gen. (askanews) – “Tengo aperta l’opzione di uscita dall’euro, che va contrattata con gli altri Paesi in difficoltà, non certo con la Germania. Io ritengo che l’Italia debba poter tutelare l’interesse delle famiglie e delle imprese non mettendosi alcun limite”. Lo ha affermato il segretario e candidato premier della Lega Matteo Salvini.

“L’obiettivo – ha sottolineato- è provare a cambiare le politiche europee: se il governo Salvini riesce a cambiare la direttiva sulle banche, la Bolkestein, il patto di stabilità bene, missione compiuta. Ma se mi dicono ‘No, ti attacchi al tram’, mi rassegno al no o tengo viva l’ipotesi di recuperare la mia sovranità? Non puoi dire non se ne parla”.

Salvini è anche tornato ad escludere la possibilità di voti leghisti a un governo pentastellato ove M5s vincano le elezioni perchè “cambiano idea troppo spesso per poterci fare i patti”. E quanto al sospetto del segretatio dem che vede sui vaccini i segni di un’alleanza non scritta tra Lega e M5s, “Renzi – ha commentato Salvini – è un ignorante che dimostra la sua ignoranza. Io i vaccini ai miei figli li ho fatti fare ma sono contrario all’obbligo. La Lega ha anche proposto che lo Stato si faccia carico di esami pre vaccinali. La verità è che siamo l’unico Paese al mondo sotto esperimento, nessun altro ha 5 vaccini obbligatori”. E anche rispetto allo stop venuto da Forza Italia, “sull’obbligo vaccinale io preferisco la libertà di scelta”, ha affermato Salvini.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su