Header Top
Logo
Venerdì 20 Settembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Cannabis terapeutica, no Camera a legalizzazione tout court

colonna Sinistra
Mercoledì 18 ottobre 2017 - 19:49

Cannabis terapeutica, no Camera a legalizzazione tout court

Maggioranza supera prova voto segreto su autoproduzione
20171018_194934_7E4BDD8F

Roma, 18 ott. (askanews) – La Camera ha approvato l’articolo 1 della legge per la legalizzazione della cannabis per uso terapeutico. Respinti gli emendamenti di M5s e sinistra che chiedevano la legalizzazione della cannabis tout court, come nello spirito originario della proposta di legge, grazie ai voti della maggioranza e del centrodestra.

La maggioranza ha anche superato l’insidia dei voti segreti su due emendamenti del MoVImento Cinque Stelle che avrebbero introdotto la possibilità di autoproduzione della cannabis da parte dei malati. Anche se la bocciatura ha visto uno scarto minimo: il primo è stato bocciato con 189 sì e 210 no; il secondo è stato bocciato con 191 sì e 207 no.

Il dibattito è stato caratterizzato dallo scontro fra M5s e sinistre e i deputati Pd che fanno parte dell’intergruppo per la liberalizzazione della cannabis dal cui stralcio la legge a favore del solo uso terapeutico è nata ma che non sostengono gli emendamenti per la legalizzazione tout court, Roberto Giachetti in testa. “Voto per disciplina del gruppo a cui mi onoro di appartenere pur condividendo nel merito molte delle argomentazioni proposte – si è difeso il vicepresidente della Camera – perchè per me la democrazia interna è un valore e non la pratico solo a parole. La decisione di procedere solo sull’uso terapeutico della cannabis è una scelta presa dal mio gruppo parlamentare con un libero voto a maggioranza. Non consento bugie nè strumentalizzazioni”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su