Header Top
Logo
Sabato 22 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Aggressione Milano, M5s: basta con l’annuncite su immigrazione

colonna Sinistra
Lunedì 17 luglio 2017 - 18:08

Aggressione Milano, M5s: basta con l’annuncite su immigrazione

Maroni faccia azioni concrete, far west va avanti da troppo tempo
20170717_180810_D966B8FC

Milano, 17 lug. (askanews) – “Chiediamo azioni concrete, il far west va avanti da troppo tempo. La Regione non ha competenze dirette sulla sicurezza, ma Maroni abbia la decenza di finirla con le propaganda e l’annuncite e si confronti con la Prefettura e il Governo perchè si occupino seriamente del problema”. Lo ha scritto in una nota Andrea Fiasconaro, capogruppo dell’M5S nel Consiglio regionale della Lombardia, sull’accoltellamento di un poliziotto in Stazione Centrale a Milano a Milano.

“Noi abbiamo avanzato le nostre proposte dopo il blitz della polizia a maggio in Stazione Centrale chiedendo un presidio regolare delle forze dell’ordine nella zona e non soltanto blitz spettacolari una tantum. Ci sono diverse zone a Milano critiche per la sicurezza dei cittadini, ad esempio San Siro, Viale Padova, la stazione Centrale ed altre che rischiano da tempo di finire fuori controllo. È più che mai urgente sbloccare risorse per le forze dell’ordine per un maggiore controllo e contrasto alla criminalità comune, all’immigrazione clandestina ed al degrado” ha aggiunto.

“Il tema è poi nazionale e abbiamo proposto che i nostri porti debbano essere chiusi alle imbarcazioni non in regola. Il Regolamento di Dublino deve essere rivisto subito. L’Europa deve attivarsi, a partire dagli Stati più vicini Francia, Germania e Spagna, e darci una mano. Non si può più aspettare. O abbiamo risposte immediate o l’Italia deve subito interrompere qualsiasi forma di contributo economico all’Unione Europea e annunciare il veto definitivo al Fiscal Compact. Non staremo a guardare” ha concluso.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su