Header Top
Logo
Martedì 25 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Blitz di Forza Nuova contro sedi Pd a Milano: “Venduti a Soros”

colonna Sinistra
Sabato 15 luglio 2017 - 15:46

Blitz di Forza Nuova contro sedi Pd a Milano: “Venduti a Soros”

Affissi cartelli con attacco al partito e al governo Gentiloni
20170715_154611_37E799C7

Milano, 15 lug. (askanews) – Blitz notturno di Forza Nuova contro le sedi del Partito democratico a Milano: un comunicato della segreteria milanese ha riferito dell’azione compiuta, con l’affissione di cartelli sul modello del classico “Vendesi” ma con la scritta “Venduti: a Soros, De Benedetti e ad ogni nemico della patria”.

“La nostra azione – ha dichiarato Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova – esprime senza mezzi termini la ferma condanna dell’operato del principale partito di governo, colpevole di aver compiuto passi avanti determinanti nella consegna dell’Italia a quei poteri forti che travalicano gli interessi del nostro popolo. Gli ultimi capitoli della saga dell’accoglienza lo hanno ampiamente dimostrato: l’intento di destabilizzare l’Italia, messo in atto da personaggi come Soros, trova proprio in questo Pd, e nel suo primo tesserato De Benedetti, vero Soros italiano, ma con residenza svizzera, il primo attore protagonista, grazie al supporto costante che il suo governo dà alle navi ‘negriere’ gestite dalle ong”.

Forza Nuova ha attaccato anche Gentiloni definito un “prestanome” di Renzi, e la legge sullo ius soli, e poi ha parlato della proposta di legge di Fiano contro il fascismo: “Ecco la proposta di legge a marchio Fiano, sempre utile per rimettere un’inesistente ‘trama nera’ al centro dell’attenzione, spostandola così dalle vere trame ordite da autentici traditori della Patria a danno di tutti gli italiani, trame su cui non smetteremo di vigilare e denunciare, come fatto proprio contro Soros recentemente” ha aggiunto Roberto Fiore.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su