Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pd, Renzi: non andatevene, evitiamo scissioni. Ma no ricatti

colonna Sinistra
Venerdì 17 febbraio 2017 - 08:11

Pd, Renzi: non andatevene, evitiamo scissioni. Ma no ricatti

Appello segretario:"Congresso va fatto, toglieremo ogni pretesto"
20170217_081052_ECE91B95

Roma, 17 feb. (askanews) – “Salvare il Pd è ancora possibile. Faccio un appello ai dirigenti: bloccate le macchine della divisione. Non andatevene, venite. Partecipate. Le porte sono aperte, nessuno caccia nessuno. Ma un partito democratico non può andare avanti a colpi di ricatti. Apriamo le sedi dei circoli e discutiamo. E, finalmente, torniamo a parlare di Italia”. E’ l’appello che il segretario del Pd Matteo Renzi lancia in una intervista al Corriere della Sera.

“Ma – ribadisce – non accetto ricatti: il congresso va fatto, l’ha chiesto la minoranza. I tempi? Non li decido io, c’è lo statuto”. “Io voglio evitare qualsiasi scissione. Se la minoranza mi dice: o congresso o scissione io dico congresso – spiega l’ex premier -. Ma se dopo che ho detto congresso loro dicono ‘comunque scissione’ il dubbio è che si voglia comunque rompere, che tutto sia un pretesto. Toglieremo tutti i pretesti, tutti gli alibi. Vogliono una fase programmatica durante il congresso? Bene, ci stiamo. Martina, Fassino, Zingaretti hanno lanciato proposte concrete. Vanno bene. Però facciamo scegliere la nostra gente: davvero qualcuno ha paura della democrazia?”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su