Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Speranza: Renzi alla guida del Pd è un limite

colonna Sinistra
Giovedì 16 febbraio 2017 - 20:06

Speranza: Renzi alla guida del Pd è un limite

Primarie in autunno, se il partito è di Renzi noi fuori
20170216_200544_9164FDA3

Roma, 16 feb. (askanews) – Per Roberto Speranza è un “limite” avere Matteo Renzi alla guida del Pd e il segretario dovrebbe ricordare che “Veltroni e Bersani non si sono più ricandidati”.

Parlando a ‘Otto e mezzo’, Speranza ha spiegato: “Io penso che Renzi oggi alla guida del Pd rappresenti un limite per il partito”.

“Veltroni e Bersani – ha aggiunto Speranza – dopo le dimissioni non si sono più ricandidati. E quello era un gesto di estrema generosità verso il partito. Queste dimissioni mi sembrano piuttosto un atto di egocentrismo, di egoismo. Non dirò mai a Renzi di candidarsi o meno, ma gli dico di fare attenzione, perché se il Pd è di Renzi, allora non ci sarà spazio per noi”.

Il Pd deve fare un congresso “ordinato”, ha rilanciato, rinviando all’autunno le primarie per il segretario. “La minoranza del Pd – ha spiegato Speranza – chiede che Renzi capisca che purtroppo una scissione in parte c’è già stata, con una parte degli elettori che si sono allontanati. E noi chiediamo di riavvicinarli. Per fare questo, serve un percorso congressuale ordinato. Il Pd dica chiaramente che si arriva a fine legislatura, e poi si faccia un serio dibattito sulle idee e sui valori del partito e poi in autunno sulla leadership”.

Insomma, “serve una discussione vera e profonda, non un dibattito sulle figurine: Renzi, Emiliano, Speranza… Dobbiamo riavvicinare un popolo che si è allontanato: insegnanti, lavoratori, ambientalisti. Mi sembra una richiesta di buon senso. Io non voglio uscire, ma se il congresso servirà solo a legittimare Renzi, allora il rischio è forte. E lo dico con l’amarezza nel cuore. Domenica andremo sicuramente nell’assemblea e diremo la nostra”. Ma, ha aggiunto, “immaginare che la mia storia nel Pd lunedì mattina potrebbe essere finita, è drammatico. Non capisco chi parla di scissione con leggerezza”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su