Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Fi corteggia senatori Udc, ultima fissa Cav: riunire il centro

colonna Sinistra
Mercoledì 15 febbraio 2017 - 18:57

Fi corteggia senatori Udc, ultima fissa Cav: riunire il centro

Trattativa per creare gruppo unico. Domani Berlusconi a Roma
20170215_185747_59B45E78

Roma, 15 feb. (askanews) – Troppi pezzi di “centro” sparsi perché non gli venisse la voglia di rimetterli insieme. Pare che l’ultima mossa di Silvio Berlusconi punti proprio a questo: riunire, federare. Il perché è semplice: quale che sia la legge elettorale, l’ex premier ha tutto l’interesse ad essere la prima forza del centrodestra per poter dettare le sue condizioni.

Non si tratta di creare delle forze destabilizzanti per il governo: che il Cavaliere non abbia fretta di andare a votare è stato ormai esplicitato in tutte le salse. L’intenzione è più che altro quella di “pesare” di più quando si aprirà davvero la discussione sulla legge elettorale e, ancora di più, quando si faranno i giochi per il “dopo”.

Per questo, ultimamente, Berlusconi si è messo a telefonare a tanti esponenti di quella vasta area, compresi quelli che per molto tempo ha definito “traditori”, ovvero i partiti nati dalle costole del Pdl. Tra questi, anche il Ncd di Angelino Alfano.

Un tentativo tangibile di questa operazione è stato fatto in Senato dove si è aperta una trattativa perché entrasse nel gruppo di Forza Italia la componente che fa riferimento all’Udc di Lorenzo Cesa, quella che si è separata da Casini& Co sull’altare delle riforme costituzionali. Si tratta in totale di 4 senatori: Antonio De Poli, l’ex Ncd Giuseppe Esposito e poi i due ex Ala, Riccardo Conti e Giuseppe Ruvolo. Pare fosse stato ipotizzato anche un nome: “Forza Italia-Partito Popolare”.

Al momento pare che l’operazione non sia andata in porto, anche se i 4 centristi non hanno ancora definito una loro collocazione: l’ipotesi più gettonata sarebbe quella di entrare nel Misto dando vita però a una propria componente per distinguersi, per esempio, da Sinistra italiana.

Tuttavia, a Paolo Romani sarebbe stato affidato il compito di istituire una sorta di coordinamento di queste forze del centro del centrodestra.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su